Le sei fasi dell'amore - Parte II - Fare il nido



(Dal secondo e terzo anno)
I due partner si sentono più coinvolti e decidono di andare a vivere insieme. Il desiderio sessuale prima frenetico, ora si fa gestibile. Finalmente la coppia diventa consapevole dell’esistenza di altro che non sia la camera da letto e incomincia a creare la propria casa come una nuova dimensione in cui esprimere il reciproco amore.

Qui inizia il loving attachment (attaccamento amoroso, successivo alla prima fase dell'innamoramento) secondo lo psicologo e terapeuta Andrew G. Marshall. Ma vivere insieme e far diminuire il livello del primo innamoramento sono la diretta consenguenza dell'aver messo a tacere alcuni problemi durante la fase di Fusione. Prima quando "si andava in visita" nel territorio altrui, era facile evitare le discussioni, ma adesso invece, i problemi pratici diventano cruciali.

Mentre la fase precedente si fondava sull'attrazione e riduceva al minimo le distrazioni, andare a vivere insieme evidenzia le diversità. E' in questo momento che si teme che uno dei due partner possa disinnamorarsi.

Davanti ad una simile situazione per molte coppie esiste il bisogno vitale di essere rassicurate sul fatto che la loro relazione non stia finendo, ma stia passando ad un’altra fase.

I battibecchi per questioni futili in questa fase sono spesso presenti e non si dovrebbe affatto evitare questo genere di litigio, perché litigare fornisce un'occasione per ricomporre i dissapori. E' preferibile misurarsi con questioni minori, in cui la posta in gioco è bassa, piuttosto che aspettare che salti fuori un problema più importante e inevitabile.

  • shares
  • Mail