Se i Maya avessero ragione? Le 10 cose da fare prima del 21 dicembre

Fine del mondo si, fine del mondo no: oramai non si parla d'altro. I Maya, l'antico popolo di radici mesoamericane, sono sulla bocca di tutti, grazie a interpretazioni più o meno catastrofiche delle loro profezie. In verità nutriamo un po' di sano scetticismo sula vicenda: sarà che dall'anno 1000 in poi, passando per Nostradamus e millenium bug, ci siamo un po' abituati a discutere dell'armageddon senza (fortunatamente!) avere riscontri. Nel dubbio, ma soprattutto per sdrammatizzare un po', Pinkblog ha voluto stilare una lista delle 10 cose da fare prima del 21 dicembre, limitandosi a pochi suggerimenti last minute, visto che a venerdì non manca troppo tempo. Leggete e sorridete.


  1. La dichiarazione romantica - È un evergreen, quindi merita di occupare a tutti gli effetti questa top ten. I vostri sentimenti verso quel ragazzo così carino non si sono mai esplicitati in nulla che fosse più di un "ciao"? E come vi sentireste se il mondo dovesse finire senza che voi gli abbiate prima detto cosa provate? Bando alla timidezza, che se poi la terra non smette di girare magari l'anno nuovo vi porta un nuovo fidanzato!


  2. Il bagno d'inverno - In America, precisamente nella zona di Coney Island, a due passi dall'Oceano, ci sono gruppi di persone che con pioggia, grandine e neve si tuffano nelle burrascose acque dell'Atlantico. Perché non copiare l'idea? L'Italia ha la fortuna di essere bagnata dal mare su tre lati, quindi a mettersi in auto per andare a pucciare i piedini nell'acqua gelida si macinano circa 300km: potrebbe essere lo spunto per una gita fuori porta. Certo che se per ciò che riguarda la fine del mondo il dubbio permane, la possibilità di buscarsi un mega raffreddore è una quasi certezza! Pinkblog consiglia di portare con se una sacca di medicinali pronti per l'uso.

  3. Fare una spesa folle - La regola aurea nell'economia domestica è di non sforare il budget per le spese. E in tempo di crisi più che mai, il superfluo è un lusso che non tutti e non sempre ci si può concedere. Ma se le profezie Maya ci azzeccassero e quel bell'abito un po' costosetto o quella cena nel ristorante da due stelle Michelin non ce li fossimo mai permessi? Basta non mandare il conto in rosso e anticipare il Natale un po' a cuor leggero.

  4. Levarsi i sassolini dalla scarpa - Quante volte ci siamo morse la lingua per buona educazione nei rapporti con persone decisamente poco sopportabili? Non si contano, vero? Ebbene, forse è arrivata l'occasione giusta per mettere i puntini sulle i e rispondere a tono ad atteggiamenti non proprio cortesi. Per carità, evitiamo la zuffa, siamo signore in fondo, ma qualche battuta al vetriolo magari è l'occasione giusta per concedercela, o no?

  5. Riallacciare i contatti - Un'amica del liceo, una collega che si è trasferita o anche una vecchia fiamma a cui siamo rimaste affezionate, possono essere le persone da sentire e/o vedere prima della fine dei giorni. Una chiacchierata ricordando i vecchi tempi, qualche aneddoto simpatico da citare e tanta complicità da ritrovare sono gli ingredienti giusti per delle ore piacevolissime. E se il mondo regge avremo ritrovato pezzi importanti della nostra vita. Che abbiamo da perdere?

  6. Farsi un tatuaggio - Lo abbiamo sempre sognato ma non ne abbiamo mai avuto il coraggio. Ebbene, forse è arrivato il momento di fare quel gran bel drago sputafiamme che prende tutta la spalla. E se sul soggetto fossimo indecise basta dare un'occhiata alle pagine di Pinkblog dedicate al tema. Non vi sentite già più ispirate e pronte a concedervi il lusso di un disegno indelebile sulla pelle?

  7. La full immersion cinema - Cofanetti dvd, trilogie, serie tv e musical attendono da tempo immemore la vostra attenzione? Dal Padrino a Rocky, passando per tutte le stagioni di Sex and The City, una full immersion di cinema, sprofondate nel divano, con pop corn e bibite fresche non possiamo proprio perdercela. Specie se sono anni che ci ripetiamo di voler guardare uno dopo l'altro tutti i film culto di un'epoca o di un regista. Consiglio: tenere sempre a portata di mano il collirio, potrebbe servire.

  8. L'attività da brivido - Non avete mai avuto il coraggio di fare bungee jumping, paracadustismo e rafting? Ecco, magari il vostro io interiore, da sempre pacifico e giudizioso, adesso chiede vendetta suggerendovi attività adrenaliniche per appagarsi. Accontentatelo! Magari facendo cose che normalmente non fareste per eccessiva prudenza, senza arrivare agli eccessi. Siamo sicure che dopo vi chiederete come avete fatto a farne a meno fino a quel momento.

  9. The big party - Ossia, la grande festa del secolo. Ovviamente da dare a casa vostra. Levate la plastica dal divano del salotto e mettetevi in gioco. Non serve programmare grandi cose, basta la compagnia giusta (che porta a sua volta altra gente "giusta"), bevande, cibo spazzatura (e stavolta nessuna dieta vi limiterà) e musica a palla. Siete pronte a vivere la notte fino all'alba del giorno dopo? Sarà indimenticabile.

  10. I gesti di gentilezza gratuiti - Se fine del mondo deve essere perché non passare gli ultimi giorni in armonia con le persone che si amano? Regalate un fiore, un dolcetto, un monile a chi volete bene e non mancate di far sapere ai fortunati di turno quanto siano importanti per voi. Lasciarsi andare alla gentilezza è una cura per qualunque male. Non sia mai che, commossi dai nostri gesti d'amore, i Maya non decidano di spostare più in là la fine del mondo. Tentare di ingraziarseli non nuoce.

Foto |Getty Images

  • shares
  • Mail