Morta la donna più vecchia del mondo, aveva 115 anni

Dina Manfredini

Dina Manfredini è morta all'età di 115 anni. Era appena stata eletta come la donna più vecchia del mondo: il 5 dicembre scorso, infatti, aveva ottenuto questo riconoscimento, dopo la morte dell'americana Besse Cooper, scomparsa all'età di 116 ani e 100 giorni. Con i suoi 115 anni e 257 era lei la più anziana del pianeta terra. Ma non ha potuto godersi a lungo questo primato.

Solamente due settimane dopo aver ricevuto il riconoscimento come la donna più anziana del mondo, Dina Manfredini si è spenta. Ma lei, che ha vissuto a cavallo di tre secoli, poteva vantare anche altri due primati: era una delle ultime quattro persone nate nel nostro paese durante il regno di Umberto I e una delle ultime 17 ad essere nata nel XIX secolo.

Ed ora non c'è più!

Dina Manfredini era nata proprio in Italia, a Sant'Andrea Pelago di Pievelago, in provincia di Modena, il 4 aprile del 1897. Lasciò il nostro paese all'età di 23 anni, insieme al marito Riccardo, per cominciare una nuova vita a Des Moines, nello Iowa, Stati Uniti d'America. La donna, nonostante una vita trascorsa negli States, parlava ancora italiano.

Dina aveva tre figli, sette nipoti, sette pronipoti e ben dodici bisnipoti, davvero una grande ebella famiglia la sua, alla quale ha dedicao l'intera esistenza. All'età di 90 anni è stata trasferita in una casa di riposo, dove si è spenta serenamente dopo aver vissuto ben 115 anni ed aver visto tantissimi avvenimenti che hanno cambiato e sconvolto il nostro mondo.

Ora il primato di persona più anziana del mondo ancora in vita passa ad un uomo, il giapponese Jiroemon Kimura, che attualmente ha 115 anni.

Foto | Tcm

Via | Corriere

  • shares
  • Mail