Ecco come curare le calle, piante sempreverdi da tenere in casa


La calla è un sempreverde perenne che fa grandi fiori bianchi a forma d’imbuto. Sono estremamente eleganti e perfetti per le decorazioni, soprattutto dei matrimoni. Queste piante son coltivate nella maggior parte de casi per i fiori recisi, ma si possono anche far crescere in vaso a casa, stando molto attenti al grado di umidità. Hanno, infatti, bisogno di molta acqua e di essere posizionate in una zona ombrosa (mai sotto la luce diretta del sole) e possibilmente umida.

Le calle sono originarie del Sudafrica e il suo significato è l'emblema della bellezza, semplice e raffinata. Come ogni cosa bella, dunque, deve essere curata con molta attenzione. Il periodo della fioritura va da fine aprile a metà luglio e il fiore può arrivare ad avere uno stelo di oltre 50 cm ed è formato da un'unica foglia. Nel periodo più caldo, va innaffiata più volte al giorno.

L’innaffiatura deve, invece, essere sospesa quando le foglie iniziano a ingiallire. Il vaso potete anche metterlo direttamente nell’acqua. Per esempio, se avete una grande bacinella riempitela fino a un terzo di acqua e poi immergete il vaso. È importante, che la terra sia sempre ben drenata. Considerate, che tendono comunque un po’ al ristagno proprio a causa del marciume.

Ogni due anni, le calle vanno rinvasate utilizzando contenitori più grandi di qualche cm e del nuovo terreno. Cercate poi di ripararle anche dal vento: la posizione ideale potrebbe quindi essere in una veranda, con effetto serra, o su un balcone interno.

Via| Emagarden; Efiori
Foto| Flickr

  • shares
  • Mail