Tutto sul cracklé, la tecnica di découpage ad effetto anticato

Questa tecnica si può considerare sia una finitura con effetto invecchiato sia un metodo per realizzare un fondo antichizzato, a seconda della fase di lavorazione in cui viene utilizzata. Attraverso l’applicazione di uno o due prodotti (si comprano in kit di cracklé appositi), si possono ottenere delle crepe, conferendo all’oggetto un effetto anticato, come se fosse stato screpolato dal tempo e dall’usura.

Esistono varie tipologie di cracklé (o craquelé) diverse, a seconda della screpolatura che vogliamo dare al nostro oggetto. Queste crepe cambiano di dimensioni in base ai tempi di asciugatura di due vernici specifiche stese una sopra l'altra: a seconda del prodotto utilizzato compaiono crepe più o meno grandi, di profondità e aspetto variabili.

Questa tecnica di découpage non ha regole fisse, anche se si può dire che la grandezza delle crepe dipende dal tempo di posa, ossia meno si aspetta tra la stesura delle vernici, più la prima sarà bagnata e, di conseguenza, aumenterà la grandezza della crepa.

L’equazione è la seguente:

poco tempo (accelerando i tempi di asciugatura con il phon per esempio) = crepa grande
maggior tempo = crepa piccola

Ma anche lo spessore delle vernici e l’umidità dell’aria influenzano la grandezza e la profondità delle crepe: quanto più lo spessore delle vernici sarà grande, più le crepe saranno profonde; più umida è l’aria, meno asciugherà la vernice di base, più saranno profonde le crepe.

Per la tecnica cracklé si può usare una combinazione di due prodotti (step 1 + step 2 che è lo screpolante) oppure esistono anche prodotti grazie ai quali si ottiene l’effetto screpolato-anticato con l’uso di una sola vernice molto rapida. Questo specifico prodotto si presta soprattutto per la screpolatura del fondo che si ottiene stendendo la vernice tra due colori acrilici diversi contrastanti tra di loro. Il cracklé tradizionale, al contrario, può essere realizzato anche a lavoro terminato, in questo modo risultano spaccate anche le figure incollate.

A completa asciugatura si possono evidenziare le crepe con colore ad olio, bitume o cere cangianti.

Foto | etsy

  • shares
  • Mail