La ricetta della mousse al caffè, il dolce al cucchiaio per stupire gli ospiti


La mousse al caffè è un dolce delicato e leggero, che di solito piace a tutta la famiglia e conquista gli ospiti. Si mangia con il cucchiaino e può essere abbinato a delle lingue di gatto. Prima di passare alla ricetta, provate poi a pensare a una presentazione piacevole. Si può mettere nello stampo del plum cake per portarla in tavola ricoperta di cioccolato in polvere e chicchi di caffè, come inserirla in bicchierini trasparenti in comode monodose.

Ingredienti: 500 ml di panna, 150 grammi di zucchero a velo, 3 tuorli, 4 tazzine di caffè, 1 bustina di caffè solubile. Per decorare, scegliete tra cacao in polvere, cacao grattugiato, chicchi di caffè o ribes. In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero a velo, mentre a parte montate la panna a neve.

A questo punto aggiungete il caffè (rigorosamente freddo) alle uova e una bustina di caffè solubile. Se non l’avete, potete anche aggiungere un mezzo cucchiaino di caffè in polvere classico. Serve a creare quell’effetto a punti. È solo decorativo. Ora incorporate la panna. Mi raccomando girate il composto dal basso verso l’alto, per non smontare l’impasto. La vostra mousse è finita.

Versate la crema in uno stampo e mettetela in freezer per qualche ora. È molto importante che solidifichi. Tiratela fuori venti minuti prima di portarla in tavola e decoratela. Potete coprirla con una colata di cioccolata fondente, con del cioccolato in scaglie, ma anche con del cacao in polvere e soprattutto con tanti chicchi di caffè. Sta benissimo accompagnata da lingue di gatto e da un bicchierino di passito.

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail