Il bacio alla francese perfetto con le tecniche giuste


Parlare di tecniche e di bacio alla francese fa decisamente sorridere, perché non esiste un modo prestabilito di baciare. È molto importante lasciarsi trasportare dal momento e possibilmente evitare alcuni errori tipici. Per chi non ha mai baciato o al dubbio di non farlo correttamente, ecco alcuni consigli. La prima regola è inumidire le labbra o averle morbide. In inverno, curatevi quindi la bocca con un po’ di attenzione.

È importante usare del burro cacao e fare uno scrub se sono molto rovinate. Quello che non dovete fare è leccare le labbra, perché tenderete a seccarle ancor di più. Poi inclinate un po’ la testa, per evitare lo scontro di nasi, e appoggiate la bocca sulla bocca del partner. Le labbra devono essere leggermente aperte, proprio come quando assaggiate il gelato dal cono. Vietato mangiare la bocca del fidanzato.

In questo scambio di amore e di passione, le lingue si toccano. Lasciate che tutto sia molto naturale. È importante non muovere la lingua come un mulinello, non leccare l’atro e non colare saliva. Non forzate poi la lunghezza (o meglio la durata). Ci sono dei ritmi e dei tempi che non si possono impostare e dipendono molto dal feeling che c’è tra voi.

Se vi sentite, inoltre, delle piccole Ugly Betty per via dell’apparecchio ai denti: state molto serene. Non c’è alcun problema. Non rischierete di correre di al pronto soccorso incastrate nella vostra struttura metallica. Mi raccomando, invece, alito e igiene orale. Devono essere al top.

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail