Come fare il liquore all'arancia con la ricetta facile


Una bottiglia senza etichetta, il sapore intenso, i profumi di ingredienti genuini e l'amore insieme all'impegno con cui è stato creato, rendono un liquore fatto in casa ben più speciale di uno acquistato.

Ne avete mai creato uno da voi? Potete farne di tantissimi tipi, basta solo trovare gli ingredienti giusti. Perchè non sfruttare proprio i prodotti che ci fornisce la stagione invernale, per esempio le arance. Per creare il liquore all'arancia dovrete procurarvi cinque arance, da agricoltura biologica e non trattate, 500 ml di alcool per liquori, 350 ml di acqua e 350 gr di zucchero.

Con un coltello ben affilato, sbucciate le arance prelevandone la scorza e facendo attenzione a non prendere la parte bianca che è molto amara, mettete il tutto in un barattolo e coprite con l'alcool. Lasciate a riposare il tutto in un armadietto per 10 giorni, agitandolo quotidianamente.

Dopo i dieci giorni, mettete in una pentola solo le scorze, tenendo da parte l'alcool e aggiungete acqua e zucchero,  portate il tutto ad ebollizione e lascia cuocere per 15 minuti continuando a mescolare. Una volta spento i fuoco lasciate raffreddare il composto. Filtrate il liquido appena cotto e versatelo nel contenitore insieme alcool, lasciate di nuovo risposare il tutto per altri 15 giorni.

Procuratevi una bottiglia a chiusura ermetica dove andrete a versare il liquido, dopo averlo filtrato un'altra volta. Purtroppo, i tempi sono abbastanza lunghi, una volta imbottigliato il liquido deve riposare altri due mesi in un luogo fresco e asciutto.

Ormai è tardi per prepararlo come regalo di Natale 'home-made' per i vostri amici, ma potreste sperimentarlo, per poi prepararlo l'anno prossimo.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail