La ricetta del marzapane da fare in casa

La ricetta del marzapane è una di quelle che non può mancare nell'elenco di coloro che amano dilettarsi in cucina con i dolci. A prima vista non ha nulla di diverso rispetto alla pasta di zucchero, ma il sapore è altra cosa e oggi vi forniamo il metodo migliore per prepararlo a casa con ottimi risultati.

Il marzapane si può utilizzare per ricoprire le torte ma soprattutto per realizzare fiori, omini, fruttini e piccoli elementi decorativi da sistemare sui dolci; il sapore, alla lunga, rischia di essere un po' stucchevole e quindi sarebbe bene farne un uso limitato e non esagerare.

Va aggiunto che il marzapane si manipola più facilmente di tante altre preparazioni, quindi la tentazione di usarne grandi quantità è tantissima! Il modo più classico per prepararlo è utilizzare mandorle dolci e amare da pelare e tritare, facilmente sostituibile con della farina di mandorle e il risultato non differisce affatto.

Ingredienti per circa 200 grammi di marzapane:

    farina di mandorle: 125 gr
    zucchero a velo: 125 gr
    Albume di 1 uovo
    6 gocce di essenza di mandorle

Preparazione:

Sbattere l’albume senza montarlo a neve quindi versarlo nella ciotola dell’impastatrice e aggiungere la farina di mandorle, lo zucchero a velo e l’essenza di mandorle. Mescolare e impastare per ottenere un panetto abbastanza compatto.

Verificare la consistenza del marzapane indossando un paio di guanti e tastando letteralmente il panetto in modo da capire se è troppo granuloso. Nel caso in cui sia granuloso, rimetterlo nell'impastatrice e aggiungere una goccia di essenza di mandorla.

Dividere il panetto in base all'utilizzo che se ne deve fare ed eventualmente colorarlo utilizzando del colorante alimentare, calcolando un paio di gocce di colorante per ogni panetto da amalgamare con le mani. Stendere il marzapane su un piano freddo usando il mattarello o, ancora meglio, la nonna papera leggerissimamente cosparsa di zucchero a velo.

Consigli: la farina di mandorle è migliore dal momento che se utilizzate mandorle fresche dovete tritarle finemente altrimenti il marzapane sarà troppo granuloso e si strapperà. Inoltre tritare finemente le mandorle con il robot è spesso un’impresa ardua perché tendono a tirare fuori olio e dunque a diventare inutilizzabili se non se le si mette in congelatore per qualche ora. Francamente la farina è la soluzione migliore, più veloce e più comoda.

Il marzapane si mantiene in frigo, avvolto nella pellicola non unta, per un giorno ma si può congelare avvolto nell'alluminio o nella pellicola.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail