Imparare a lavorare la maglia con i tutorial consigliati da Pinkblog

Lavorare a maglia è certamente una di quelle attività manuali che riescono a dare grandi soddisfazioni a coloro che si cimentano ad imparare tale arte. La soddisfazione di sferruzzare è un modo alternativo per rilassarsi e un toccasana per lo spirito, la mente e i nervi.

Bisogna certamente armarsi di tanta pazienza, in proporzione al grado di difficoltà del lavoro da eseguire; ci son lavori e punti più semplici di altri e quindi meno impegnativi così da essere anche più veloci da eseguire, tipo il legaccio o la maglia rasata, ma anche la grana di riso e il punto a coste.

Non deve mai mancare la creatività, il metodo e la manualità, perché il lavoro a maglia richiede spiccati doti di concentrazione e siccome ogni maglia si regge sull'equilibrio di tutte le altre, ogni minimo errore potrebbe compromettere il lavoro intero.

Inoltre è fondamentale consultare giornali specializzati con le indicazioni, anche se molte persone che si cimentano in questa attività raramente fanno esattamente lo stesso capo preso dal giornale, mettendoci sempre qualche variante e qualcosa di loro. Ottimo, comunque, per cominciare è seguire dei video tutorial.

Importante prima di iniziare qualsiasi lavoro è l'impostazione, ovvero il progetto da eseguire e come primo passo e sempre meglio preparare un campione di maglia avviando una ventina di punti per avere un riferimento sia della grossezza dei ferri da usare sia delle dimensioni che si ottengono con i punti avviati e in base a ciò fare la proporzione per l'avvio dei punti del lavoro. Coraggio i risultati non mancheranno di arrivare e con la pazienza ne sarete soddisfatte!

  • shares
  • Mail