Cosce e sedere grasso? Meglio per il cuore

forma a peraÈ il cruccio di molte donne, che cercano di porvi rimedio con estenuanti diete e ore e ore sul tapis roulant, massaggi e creme, talvolta addirittura interventi estetici più invasivi come la liposuzione. Eppure scopriamo adesso che il grasso su cosce e sedere non è così malvagio come lo consideriamo: non sarà esteticamente gradevole ma protegge il nostro cuore.

Lo studio che riferisce i risultati di una ricerca condotta all’Oxford Centre for Diabetes è stato pubblicato sulla rivista scientifica International Journal of Obesity e specifica che mentre il grasso addominale può rivelarsi pericoloso perché può entrare in circolo nel sangue e arrivare agli organi vitali con un ruolo importante nello sviluppo di alcune patologie, quello depositato lì dove a noi donne provoca immenso fastidio non si sposta più.

Resta saldamente ancorato a cosce e glutei e non interferisce con la salute del corpo, né sulla circolazione sanguigna. Indirettamente, insomma, possiamo quasi azzardarci a dire che protegge il cuore assai più di quanto non lo facciano pancetta e maniglie dell’amore.

I ricercatori si chiedono come il corpo decida dove immagazzinare i grassi selezionando l’area in cui costruire i famigerati rotolini. Una volta che si scopriranno questi meccanismi si spera di poter intervenire per influenzarne il comportamento. Fino ad allora, non lamentiamoci troppo della circonferenza delle nostre cosce e della prominenza del nostro sedere e riteniamoci pure fortunate, visto che essendo donne il nostro grasso si deposita di preferenza lì: non per nulla alle donne si associa spesso la forma a pera.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail