I sogni erotici delle donne sono popolati dai pompieri

Secondo un'indagine del sito britannico di incontri ForgetDinner, l'immaginario erotico delle donne sarebbe per lo più popolato da uomini in tuta, dove nella fattispecie la tuta è quella ignifuga. Sì, perchè nella scala di preferenze "professionali" sulla quale le donne coinvolte nell'indagine sono state chiamate a rispondere, il gradino che è risultato più apprezzato dal gentil sesso è stato quello occupato dai pompieri, eroi sempiterni, paladini del popolo, difensori indefessi (nonchè protagonisti di ghiotti calendari per sole donne).

Le donne sarebbero dunque attirate dalla componente "salvifica" del mestiere (ma forse anche dai muscoli nonchè dall'intrepido coraggio che solitamente i vigili del fuoco dimostrano), tanto che la categoria di uomini al secondo posto nella scala di preferenze erotiche delle donne, è risultata quella dei medici. Categoria che sicuramente infonde sicurezza, ma che nasconde forse un certo fascino sotto il camice, legato anche a quelle fantasie evergreen che vedono protagonisti dottori, infermiere e pazienti vari.

Al terzo posto però, ecco spuntare la componente "intellettiva": i professori sono infatti la terza categoria presente nei sogni erotici del gentil sesso, che vuole appagare ovviamente anche la sete di sapere; seguono poi i classici uomini in divisa e i più "carnali" istruttori di fitness (bè, l'occhio ha bisogno sempre, necessariamente della sua parte).

Al primo posto invece della classifica di NON gradimento da parte delle donne, sono risultati i banchieri, segno che i soldi nell'immaginario erotico femminile non fanno proprio capolino; seguono in questa contro-classifica, agenti immobiliari, politici e avvocati: nemmeno il potere ci interessa quando è ora di pensare al dopo-cena.

Solo una domanda mi sorge spontanea: ma il caro vecchio idraulico, che fine ha fatto nei sogni erotici delle donne? C'è ancora? E voi, quale categoria di uomini immaginate nelle vostre notti agitate da sogni inconfessabili?

Via | Newslite

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail