San Valentino: come rivendere i regali degli ex su eBay e farli fruttare


San Valentino è la festa degli innamorati. Ma per l'occasione, tutti coloro che innamorati non lo sono più, ma che anzi si sentono traditi e delusi, pensano a tutto tranne che al romanticismo. In questo caso, un'indagine condotta da TNS Italia per eBay.it, sottolinea come i regali degli ex (spesso ricevuti proprio in onore del 14 febbraio, ed ecco l'aggancio ufficiale alla festa) vengono rivenduti sempre più spesso su internet.

Principalmente il canale di vendita è appunto eBay, ma non vengono disdegnati anche altri portali internet. L'importante è far fruttare i vecchi ricordi, che rischiano di puzzare di rancido e urlano tutto il dolore e tutta la rabbia scaturiti dalle delusioni. Oppure semplicemente occupano posto in casa e accumulano anche polvere inutilmente.

Sarebbero oltre 19 milioni gli italiani propensi a rivendere i regali di qualche ex, con motivazioni venali, talvolta anche un po' meschine: il 53% di queste persone lo farebbe o lo fa, soltanto per guadagnarci su qualcosa; il 37% lo farebbe per poter acquistare qualcos'altro, per sè o per gli altri; il 35% lo farebbe per eliminare un ricordo scomodo; il 9% lo farebbe soltanto per vendetta.

Io credo comunque che una componente vendicativa accompagni anche le altre argomentazioni. Così come è inutile dire che in tempo di crisi la fantasia regna sovrana e mezzi come eBay permettono di inventarsi qualunque bizzarria, pur di racimolare qualche soldo. L'usanza di tenere i regali per poter ripensare alle vecchie storie con serentià, sembra ormai anch'essa un mero ricordo. L'importante è guadagnare. E addio al romanticismo.

  • shares
  • Mail