Una formula matematica prevede l'età del matrimonio

formula matrimonio

Dopo tutti i numeri del sesso, ecco tutti i numeri della vita, ovvero una formula matematica ci dice quando convoleremo a nozze, e questa già è una grande sicurezza per le single. Se una non si fida di maghe e fondi del caffé, della matematica come ci si può non fidare?

In Australia, presso la Scuola di Matematica e Statistica dell'Università del South Wales, i ricercatori hanno avuto un bel po' da fare nel cercare l'equazione esatta che massimizza i profitti e minimizza i costi per gli sposi, garantendo loro una vita prospera e felice. Insomma, quanto di più vicino alla perfezione di coppia. Per decretare l'età ideale alla quale doversi presentare all'altare, i ricercatori hanno incrociato diversi parametri, tra cui anche elementi individuali. Quand'è'è che si inizia a pensare al matrimonio e la voglia di sposarsi diventa una necessità? Man mano che l'età avanza è una risposta giusta, ma non è su quella che hanno calcolato la media!

Se una persona inizia a pensare al matrimonio a 18 anni, è convinta che l'età ideale sia 25, ma si sposerà a 20 anni e mezzo. Chi invece comincia a sognare l'abito bianco intorno ai 25, ritenendo i 35 il limite massimo per sposarsi e sentirsi perduta e fuori dalla società nel caso in cui le nozze non arrivino, non si preoccupi, l'età alla quale convolerà a nozze è 28 anni e 7 mesi.

La formula funziona nella maggior parte dei casi, sia che all'altare ci si arrivi per caso, per progettazione, per amore, per incidente di percorso ovvero gravidanza inaspettata. Le allergiche al matrimonio, se esistono, evitino di fare gli scongiuri e confessino quanti anni avevano il giorno che hanno cominciato a pensare al matrimonio, perché dai numeri non si sfugge.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail