Vivere l'amore platonico, ecco le canzoni che ne parlano


Non è facile vivere l’amore platonico. Se da un lato si tratta della forma più pura e più romantica di amore, dall’altra è la base di una relazione destinata a far soffrire. I sentimenti non corrisposti spesso, infatti, sono fonte di illusione e di umiliazione. Quante volte si resta in attesa di un gesto, uno sguardo o semplicemente di una telefonata? E quante volte a quello sguardo, a quel gesto e a quella telefonata è stato dato un significato diverso, forse più profondo? Esistono diverse canzoni che raccontano l’amore platonico.

La canzone più famosa che racconta questa pura forma d’amore è sicuramente Iris dei Goo Goo Dolls. Parla di una donna scomparsa, di conseguenza tra lei e il partner non può più esserci un amore fisico, resta solo un bene profondo e un gran senso di vuoto. È molto nota anche un Amore Impossibile dei Tiromancino.

In questo testo c’è una frase decisamente esplicativa, che racchiude il senso di certi amori che non hanno futuro. E fa così:

E' amore impossibile quello che mi chiedi...
sentire ciò che tu sola senti
e vedere ciò che vedi
Chiudere la realtà dentro la tua isola
ma non perdere la voglia di volare
perchè l'amore è amore impossibile
quando non riesce a inseguire è irraggiungibile
Senso di libertà oltre le stelle e il cielo
che è nascosto sul fondo dell'anima

E’ disperato e profondo anche il testo di Marco Masini Ti Vorrei, che canta il desiderio verso la donna dei suoi sogni. Stesso titolo, ma diversa canzone, Ti Vorrei di Pierdavide Carone, cantautore uscito dal talent Amici.

Foto| publicdomainpictures.net

  • shares
  • Mail