Libri di donne: Spritz! di Laura Ruzickova e il concorso Chick Cult

Disegno della collanaSpritz di Laura Ruzickova è un romanzo frizzante, ambientato nel padovano. E' la storia di Anita, una giovane storica dell'arte che cerca di far evolvere la sua vita tra il furto di un ritratto, una serie di gaffes con gli uomini che più le piacciono e un misterioso e affascinante ispettore della dogana. A darle man forte ci sono gli amici, che si riuniscono in un vecchio bar e tra un metro di spritz e l'altro (scoprirete leggendo cosa vuol dire), le danno consigli, la coinvolgono in nuovi progetti, la rendono partecipe dei propri problemi. Come sfondo di tutta la storia, il mondo dell'arte: dipinti, gallerie d'arte, mostre, musei, giovani artisti e tutto quanto può solleticare la vostra voglia di cultura.

La Ruzickova descrive in modo molto divertente le abitudini e il modo di pensare del nord est e ha il piglio giusto per diventare una voce della chick lit italiana, dovrebbe solo, secondo me, rinunciare ad un ritmo a volte troppo sincopato a favore di passaggi più morbidi. Scrive infatti in modo velocissimo, forse sto invecchiando, e ogni tanto mi piacerebbero brani di più ampio respiro, vorrei prendere fiato nella lettura. La storia è carina e i personaggi quasi tutti plausibili (forse un paio sopra le righe, ma nella chick lit è spesso così, basti pensare a Becky Bloomwood).

Il volumetto è piacevole anche nella sua veste editoriale: grafica giovane e accattivante, piccolo quanto basta per entrare in borsetta e soprattutto, lo sottolineo da accanita lettrice, è rilegato. Ovvero le pagine non sono incollate, ma cucite: non le perderete alla terza o quarta lettura del libro; se lo presterete non vi tornerà squinternato. Il che non è poco visto che il prezzo del romanzo è di € 10,00. Tanto per capirci, Uomo impotente cercasi per serena convivenza è della Feltrinelli, costa € 8,00 e le pagine sono incollate.

La casa editrice Arpanet è una ramificazione di un progetto culturale molto più ampio e complesso, ideato e sviluppato diversi anni fa da un gruppo di giovani talenti italiani. Tra le varie collane, ha trovato posto anche quella dedita ai romanzi della chick lit. La collana si chiama Chick Cult e ha una particolarità: le storie narrate sono, devono essere, tutte ambientate nei più diversi luoghi della cultura.

Se volete diventare anche voi delle chick autrici, avete tempo fino al 30 marzo 2010 per sottoporre i vostri lavori alla valutazione della casa editrice e dei lettori della rete, invitati a commentare un estratto del vostro romanzo. Potete però sottoporre anche testi di poesia o fumetti, insomma avete ampia scelta. Per la pubblicazione, chiariamolo subito, non vengono richiesti contributi da parte dell'autore né un minimo di copie da acquistare. Sul sito, il bando con tutti i dettagli. Fateci sapere.

La citazione: "La Sindrome di Stendhal può arrivare a provocare tachicardia, svenimenti e seri disturbi psicologici. Innanzitutto mi piazzo davanti a lui nell'intento di interrompere il contratto visivo col quadro. Praticamente impossibile. Il tipo viaggia attorno al metro e ottantacinque. Un risultato c'è, comunque, dato che abbassa gli occhi verso di me."

  • shares
  • Mail