Il gloss, trasparente e colorato: consigli per stenderlo non solo sulle labbra

Ultimamente sfogliando le riviste patinate (ma si dice ancora così?) ho trovato tutto un fiorire di bocche con labbra colorate e lucide, luminose, scintillanti, brillanti, brillantanti, catarinfrangenti e via così. Tanto per arrivare al dunque, il gloss la fa decisamente da padrone in questa stagione, il rossetto è in secondo piano.

Ci sono gloss con diverse formulazioni, tra gli ultimi in circolazione che mi hanno "ingolosito" questo Baume Colour Lèvres di Clarins, che si preannuncia come un trattamento vitaminico per le labbra ad effetto molto naturale, Glam shine Crystals di l'Oreal, rossetto gloss con una texture di cristallo liquido, ed infine Full Potential Lips di Clinique, un gloss volumizzante in diverse tonalità.

Proprio sull'ultimo numero di DouglasMagazine ho trovato un articolo con delle dritte per utilizzare il gloss non solo come lucidalabbra. Un effetto per "occhi da modella" è quello di mescolare sul dorso della mano un pò di gloss trasparente a dell'ombretto, e poi stenderlo sulla palpebra.

Ho provato l'effetto con un gloss trasparente abbastanza liquido e l'effetto non è male, molto da "passerella" anche se all'inizio sentirete le palperbre un pò appiccicaticce. Al di là del gloss trasparente consiglio di usare anche dei gloss colorati e con brillantini, ovviamente, tono su tono con l'ombretto da mescolarci assieme e solo per serate da discoteca yuppi-yeah.

Se avete le sopracciglia un pò ribelli, e volete metterle "in piega" oppure renderle splendenti, anche in questo caso applicate un pò di gloss trasparente, le fisserà e le renderà brillanti. A quanto pare è uno dei trucchi dei professionisti, meglio sapere anche questa piuttosto che fissare le sopracciglia con un pò di saliva come faceva Aldo di Aldo Giovanni e Giacomo ai tempi de "I Bulgari"...

  • shares
  • Mail