La ricetta della piadina romagnola originale per una cena sana e veloce


La piadina è un piatto tipico della tradizione della cucina romagnola, una sfoglia leggera e fragrante che si può farcire a piacere. La piadine si possono acquistare al supermercato, generalmente vendono quelle precotte che si devono solo scaldare per due minuti, che sono buone, ma mai quanto quelle fatte in casa. Vediamo insieme la ricetta per fare con le nostre mani la piadina romagnola originale.

Ingredienti per 4 piadine

  • 500 gr di farina 00
  • 2 gr di bicarbonato
  • 200 ml di acqua
  • 6 gr di sale
  • 75 gr di burro (o di strutto)

Preparazione
Setacciate insieme la farina, il sale e il bicarbonato e metteteli in una ciotola, aggiungete il burro o lo strutto a pezzettini e cominciate ad impastare tutto con i polpastrelli per scioglierlo. Incorporate l’acqua e impastate gli ingredienti energicamente per una decina di minuti, formate una palla e poi mettetela in una ciotolina. Coprite l’impasto con un panno da cucina e fatelo riposare per 40 minuti circa. Trascorso il tempo del riposo dividete il vostro panetto in quattro parti, formate delle palline e stendetele con un mattarello in modo da dargli una forma circolare. Poi, se volete renderle più uniformi, ritagliatele con una ciotola o una teglia rotonda. Scaldate una padella antiaderente o una piastra e cuocete le piadine per 2 minuti, a fuoco vivace, girandole spesso.

Se volete potete sostituire lo strutto (o il burro) con mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva e l’acqua con il latte, avrete così una piadina più morbida. Per quanto riguarda la farcitura potete optare per il classico romagnolo: prosciutto crudo, rucola e squacquerone, ma potete optare per tante varianti sia salate (con formaggi e salumi) che dolci (nutella, miele, crema alle mandorle ecc).

  • shares
  • Mail