Pulizia dei tappeti fai da te in casa per risparmiare

pulizia tappeti fai da teI tappeti arredano molto bene ma la loro cura è molto ardua soprattutto se si vuole risparmiare. In casa mi capita spesso di imbestialirmi per come riducono i tappeti in famiglia -purtroppo i bambini non hanno troppa cura del lavoro degli altri!-

Invece di portarli in lavanderia e spendere una quantità di denaro con cui in un paio di volte potreste riacquistare lo stesso tappeto, è bene pulirli in casa con il fai da te. Qualche consiglio?

In base alla mia esperienza, consiglio di battere il tappeto -di lana, cotone, fibra sintetica, persiano- con un battipanni fino a che tutta la polvere sia uscita e lasciarlo in terrazza -non appeso!- per la notte -se c'è umidità è meglio-. Poi cospargere il tappeto con uno strato di bicarbonato, e lasciarlo agire qualche ora. Poi passare l'aspirapolvere per aspirare. In caso di odori persistenti è meglio lasciare agire il prodotto anche per tutta il giorno e la notte.

Se invece dovete eliminare quella macchia di bibita o cibo sparsa sul bel tappeto, comprato recentemente, usate acqua e ammoniaca o acqua e aceto con un panno e poi spazzolarlo fino a eliminare le chiazze. Poi, non resta che lasciare asciugare bene prima di camminarci sopra nuovamente. Un' altra soluzione è la schiuma secca -senza aggiunta di acqua- che vendono anche al supermercato, però bisogna eliminarla subito dopo con cura e l'aspirapolvere.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail