Ecco i falafel al forno con la ricetta tradizionale


I falafel sono delle polpette speziate a base di ceci che fanno parte della tradizione della cucina araba, sono deliziose e si possono personalizzare a piacere aggiungendo o sostituendo le spezie. I falafel, chiamati anche felafel, si possono realizzare anche con le fave e in linea teorica con tutti i legumi, io vi consiglio di provare quelli tradizionali con i ceci, sono una delizia!

I felafel secondo la ricetta tradizionale andrebbero fritti in abbondante olio caldo, dato che posto le feste siamo tutti in fase dietetica, vi proponiamo anche la versione light al forno.

Ingredienti per 4 persone

  • 350 g di ceci secchi
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi di aglio
  • 3 rametti di prezzemolo fresco
  • 1 cucchiaino raso di lievito
  • 1 cucchiaino di cumino
  • Sale
  • Pepe

Preparazione
Mettete i ceci secchi ammollo in acqua fredda per almeno una notte in modo da ammorbidirli, poi scolateli, sciacquateli e asciugateli con un canovaccio pulito. Mettete i ceci nel mixer insieme alla cipolla tagliata a pezzetti, l’aglio, il prezzemolo e il cumino, frullate tutto e poi aggiungete anche sale, pepe e lievito (quello per torte salate disidratato). Mettete l’impasto in una ciotola, compattatelo con il dorso di un cucchiaio e poi copritelo con la pellicola e fatelo rassodare in frigorifero per un paio di ore.

Fate delle palline con le mani umide, se vedete che si sbriciolano troppo potete aggiungere qualche cucchiaino di pangrattato ma senza esagerare. Preparate queste polpette con le mani, appiattitele e friggetele in abbondante olio caldo fino a quando saranno ben dorate. Se volete evitare i fritti potete cuocere i vostri felafel in forno, mettete le polpettine in una teglia coperta con la carta da forno e le cuocete per 20 minuti a 180°C.

Foto|ehfisher

  • shares
  • Mail