La batteria di pentole di design da scegliere per la casa

batteria di pentole di design

Le batterie di pentole di design sono un oggetto prima di tutto d’arredo. La principale funzione, ovviamente, è quella di renderci la vita più facile ai fornelli, ma ovviamente danno anche la possibilità di aggiungere un pizzico fashion alle nostre cucine. Cosa c’è di più bello di aprire i pensili e trovare pentole, casseruole o padelle colorate, con forme strane e magari realizzate in materiali di ultima generazione.

Alessi è da sempre un brand molto famoso in questo settore, perché tra l’altro produce utensili di ogni genere, quasi tutti in brillante acciaio inox. È molto bella, e potete ammirarla anche nella galleria fotografica, la linea Domenica, caratterizzata da una forma pulita e arrotondata. Si chiama domenica, perché proprio in questo giorno si cucinano i cibi migliori.
batteria di pentole di design
batteria di pentole di design
batteria di pentole di design
batteria di pentole di design

Molto carina anche la batteria Shiba, con il manico in legno o in trilamina. Saliamo di prezzo con Zani&Zani, ma oggettivamente ne vale la spesa (parlo per esperienza). Oltre alla linea, hanno un fondo spesso che orienta il calore in modo uniforme nella pentola, favorendo una cottura armoniosa del cibo. E poi si puliscono abbastanza bene. Non possiamo non citare l’azienda iittala, molto adatta a chi ama la cucina light o orientate.

Oltre alle classiche batterie in acciaio, trovate dei bellissimi wok. Inoltre, questo brand non è eccessivamente costoso. Per esempio un wok in acciaio viaggia sui 75 euro, mentre la Sarpaneva, una pentola in ghisa disegnata da Timo Sarpaneva e dotata di un manico in legno con forma ondulata vale circa 199 euro. Ricordate, infine, di guardare anche le pentole di design Barazzoni, che consentono un’ottima qualità prezzo.

  • shares
  • Mail