Come vestire bene spendendo poco


Vestire bene spendendo poco sembra impossibile se si pensa che siamo assolutamente invasi da capi griffati e dai prezzi improponibili, prezzi che la maggior parte di noi non può proprio permettersi. Vestire bene ed essere eleganti non è legato al cartellino del prezzo ma più ad un gusto personale, alla nostra abilità di abbinare capi e accessori nel modo più glamour.

Per vestire bene in tutte le occasioni è essenziale avere nel proprio armadio dei capi evergreen che si possono combinare in tanti modi diversi, tra questi ci sono sicuramente un paio di stivali flat ed un paio con il tacco, un blazer, una camicia bianca e un maglioncino nero aperto davanti. Una giacca nera e un paio di pantaloni classici neri, un paio di decolletes con il tacco alto e una borsa griffata, chic ma classica.

Vestire con stile è un’arte che si può affinare con un po’ di allenamento, potete ad esempio girare per i negozi low cost e vedere le novità di stagione, acquistando però solo le cose che vi piacciono e che potete sfruttare. Inutile rivolgersi alle aziende fast fashion se si comprano cose che poi restano appese nell’armadio, gli sprechi sono il nemico numero uno, non dimentichiamolo mai.

Tra i marchi più interessanti che vi suggeriamo ci sono Zara e H&M, Cos, Mango, Asos, Targhet, Topshop, Camaieu, Oviesse, Terranova, Bernardi e Tally Weijl, dove la maggior parte dei capi sono legati ai trend di stagione quindi bisogna fare attenzione. Per quanto riguarda scarpe e borse, io consiglio il “poche ma buone”, una borsa griffata può risolvere ogni tipo di look! Le scarpe invece devono essere comode, è inutile acquistare un tacco 12 e non saperci camminare, puntate su qualcosa di evergreen e di buona qualità con cui vi trovate bene.

Foto|google images

  • shares
  • Mail