La ricetta originale delle castagnole


Le castagnole sono dolcetti sfiziosi e golosi che fanno parte della tradizione della cucina dell’Emilia Romagna, sono buonissime e si possono fare in casa molto facilmente. Le castagnole sono diffuse in tutta Italia, potete trovarle nelle migliori pasticcerie e nei panifici e decorarle e farcirle con creme golose, ad esempio una crema pasticcera o al cioccolato, crema di ricotta o una ganache.

Ingredienti per 4 persone

  • 200 gr di farina
  • La scorza grattugiata di mezzo limone
  • Mezza bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • 40 gr di burro
  • 2 uova
  • 50 gr di zucchero
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o una bustina di vanillina)

Preparazione
Prendete un’impastatrice e mettete il burro fuso e raffreddato, le uova, la scorza di limone grattugiata, lo zucchero, l’estratto di vaniglia e il sale, mescolate velocemente con le fruste (o con la foglia se usate la planetaria) per mescolare tutti gli ingredienti. Aggiungete la farina setacciata con il lievito e impastate bene e a lungo tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo, un composto compatto, liscio e morbido. Fate riposare per qualche minuto.

Formate dei cordoncini di impasto spessi circa 2,5 centimetri e poi tagliateli a pezzettini grandi quanto delle castagne. Dategli una forma rotonda con le mani e poi tuffate le castagnole in abbondante olio caldo. Cuocete i dolcetti pochi per volta in modo da non far scendere la temperatura dell’olio che per una frittura croccante e fragrante deve essere alta e costante. Cuocete le castagnole fino a quando saranno dorate, poi prelevatele con un mestolo forato e fatele scolare sulla carta assorbente da cucina o su quella apposita per la frittura. Passate le castagnole nello zucchero semolato e servitele ben calde.

Se volete fare le castagnole farcite dovete preparare una crema a vostra scelta e poi inserirla con una sac a poche con una bocchetta lunga e sottile.

Foto|Pinterest

  • shares
  • Mail