Macchine per il pane: complementi d'arredo fashion e funzionali

E' vero: noi donne non possiamo fare a meno dei dettagli e dell'estetica curata. Anche e soprattutto in casa. Allora, se davvero non possiamo vivere senza lo stuzzicadenti coordinato con il tappo della bottiglia di vino, sicuramente non possiamo permettere che i piccoli elettrodomestici esposti sul piano di lavoro della nostra cucina non siano perfetti e desiderabili, da far invidia a tutte le amiche.

Se poi il piccolo elettrodomestico in questione ci può aiutare ad assaporare facilmente i piccoli piaceri della vita, tanto meglio. E' il caso della nuova macchina per il pane firmata Diunamai, proposta in due versioni fashion: la Rubino WD-E800, in bianco e rosso cromato, e l'Ametista WD-E810, in bianco e viola cromato, per regalare alla cucina quel tocco di design e di tendenza che fa la differenza.

Le forme tondeggianti di questo nuovo piccolo elettrodomestico lo rendono ulteriormente accattivante, non senza ricordare vagamente i tratti del pane che ci potrà far gustare. Interessanti le funzioni, che prevedono tre gradi di doratura, la possibilità di tenere in caldo il pane per 60 minuti, la partenza ritardata fino a 13 ore, la possibilità di lavare in lavastoviglie contenitore e lame. Senza contare che per i celiaci si tratta di una soluzione definitiva per poter avere pane fresco in casa tutti i giorni.

Sicuramente facile da usare e bella da vedere, questa macchina per il pane appare anche funzionale. Ma quanto ci metterà per sfornare una pagnotta? Ho sentito alcune amiche lamentarsi di elettrodomestici simili (di altra marca) che impiegano ben 3 ore per qualche etto di pane, con un consumo stratosferico di energia. Celiaci a parte, verrebbe voglia di continuare a passare dal fornaio...

  • shares
  • Mail