I love Islam, altro che shopping



Sempre più donne in Europa, secondo quanto sostenuto da Patrizia Finucci Gallo, autrice di “I love Islam”, a Vanity Fair decidono di rinnegare la propria emancipazione convertendosi alla religione musulmana.

L’Islam, secondo la scrittrice, sarebbe più attraente di politica di Cattolicesimo poiché a differenza di queste due realtà riesce a garantire alle proprie credenti un senso di appartenenza.

Il gruppo non è però l’unico fattore che va preso in considerazione quando si analizza le storie delle donne che solo in età adulta si convertono alla religione musulmana. In Italia, sostiene Patrizia Finucci Gallo, chi cambia il proprio credo religioso è solito impegnarsi in organizzazione e comitati utili per far usufruire a tutti della libertà che pensavano di non avere.

  • shares
  • Mail