Quattro buoni motivi per "prendersi una pausa"; un solo buon motivo per rompere una relazione

Quante volte si sente parlare di relazioni d'amore "in pausa" e quante volte si pensa che la pausa sia solo un'anticamera alla rottura definitiva. La maggior parte delle volte è così, almeno secondo la mia esperienza personale: non esiste nella realtà un tasto "play" che possa far ripartire il film "amore" dal punto in cui lo si è messo in attesa. Tuttavia, ci sono alcuni casi in cui è preferibile mettere le cose in standby, piuttosto che rompere subito, il che non significa "salvare il salvabile a tutti i cosi", ma cercare di capire cosa si desidera veramente, prima di fare un passo magari affrettato. E c'è un'unica ragione per rompere senza pause, almeno secondo Tressugar.

Motivo n°1 per prendersi una pausa: il nostro tempo e soprattutto la nostra mente è presa da qualcosa di importante che non possiamo trascurare in un dato momento. Lavoro, studio o qualche familiare malato, potrebbero assorbire tutte le nostre risorse, non lasciando niente per il nostro partner. Questo non significa che la nostra storia con lui sia finita, ma la pausa in casi come questo, potrebbe essere una buona soluzione per superare un momento critico. D'altra parte c'è chi invece preferisce affrontare tutto insieme, anche le difficoltà tanto grandi. Io sono di quest'ultimo parere.

Motivo n° 2 per prendersi una pausa: la distanza. La lontananza è come il vento, diceva qualcuno, ma è anche come un macete: se diventa troppo opprimente da sostenere, sospendere la relazione per capire se i lati negativi valgono la candela di quelli positivi o se rimanere single costa meno sacrifici che essere accoppiata a distanza, potrebbe farci capire se davvero siamo disposte a soffrire ancora per i disagi della lontananza, se è proprio lui che vogliamo.

Motivo n°3 per prendersi una pausa: siamo insieme dai tempi del liceo. Le persone spesso cambiano molto durante il processo di crescita e potrebbe succedere che dopo qualche anno non siano più compatibili fra loro. Oltretutto, la coppia in questione potrebbe non avere avuto altri termini di paragone; pericoloso, perchè la curiosità e la voglia di scoprire altre persone potrebbero poi scoppiare anche dopo passi più importanti come il matrimonio. Prendersi una pausa per capire cosa si desidera davvero potrebbe essere addirittura necessario per il bene di entrambi.

NON motivo n°4 per prendersi una pausa: non pensate di trasformare una pausa in una specie di ultimatum per il vostro partner, perchè cambi lati del suo carattere che a voi non stanno bene, ma che probabilmente lui non cambierà, perchè fanno parte della sua personalità. In situazioni come queste, o si accettano compromessi, oppure è il caso di dichiarare ufficialmente la non-compatibilità.

Il consiglio: quando prendete una pausa, assicuratevi di essere d'accordo sulle "regole" da seguire. E' artificioso parlare di una relazione in questi termini, ma in caso di pause è assolutamente necessario. Durante la pausa vi potete sentire/vedere? Se sì, con quale frequenza? E potete vedere altre persone nel frattempo? Se non si decidono queste cose insieme, la relazione rischia di chiudersi ancora prima di aver capito qualcosa sui propri desideri.

L'unico vero buon motivo per rompere subito, senza tentare una pausa, è il seguente: non amate più il vostro partner, ma avete paura di restare sole e quindi portate avanti la relazione ugualmente. Niente di peggio: se la situazione è questa, prendete coraggio e fate il grande passo. Essere single non è poi così male.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail