Il sex toy più antico del mondo ha quasi 30.000 anni

peneQuando fu battuto all’asta un sex toy d’epoca settecentesca ad un prezzo esorbitante ci sembrò curioso ma non di più. Adesso che i ricercatori dell’Univesità di Tubinga hanno scoperto il gioco erotico più antico del mondo le cose si fanno invece interessanti.

Riusciamo facilmente ad immaginare annoiate e viziose signore d’alto rango alla corte francese gingillarsi con certi ammennicoli, ma è diverso immaginarsi un nostro progenitore cavernicolo andare alla ricerca di piacere con un giocattolino sessuale di 30.000 anni fa.

È di pietra lavorata che poteva essere usata sia per accendere il fuoco che per intrattenersi, forse tra una caccia e l’altra. Gli studiosi si sono ritrovati di fronte a questo pene artificiale ricostruendo una dozzina di frammenti ritrovati in una grotta vicino Ulm, in Germania. Una scoperta importante anche perché generalmente l’arte preistorica si concentrava su figure femminili anziché maschili.

Secondo gli studiosi non c’è alcun dubbio sulla destinazione d’uso del curioso oggetto tornato dalla notte dei tempi per stuzzicare le nostre congetture su come vivessero e si godessero la vita i nostri antenati. Forse davamo troppo per scontato che le durissime condizioni di vita di certe ere rendessero del tutto secondario ogni desiderio sessuale che non fosse puro istinto procreativo?

  • shares
  • Mail