Cos'è l'acqua micellare e come funziona


Truccarsi è un gesto quotidiano, per alcune quasi automatico fatto di gesti ripetuti, per altre è una forma d'arte, su cui passare ore e ore per trovare il risultato perfetto. Qualunque sia il nostro rapporto con il make-up, dobbiamo affrontare tutte uno dei passaggi più traumatizzanti: struccarsi.

Che sia dopo una giornata estenuante o una serata in discoteca, struccarsi può essere una vera e propria tortura. Mille prodotti e mai uno che rimuova tutto il make-up in una volta sola senza lasciarci la pelle unta o appesantita. Fortunatamente c'è un prodotto, che sta diventando un vero e proprio trend cosmetico, che permette di struccare ed idratare la pelle: l'acqua micellare.Le acque micellari sono formulazioni di ultima generazione che permettono di struccare tutte le zone del viso, eliminando sia prodotti waterproof che non, e sono perfette anche per chi ha grossi problemi di tollerabilità della pelle.

Grazie alle micelle, che sono aggreganti molecolari costituiti da piccole sfere di  tensioattivi, le acque micellari attirano sia le sostanze solubili nell'acqua, come la maggior parte dei cosmetici, sia quelle grasse, come il sebo, depurando la pelle senza aggredirla.

Utilizzare le acque micellari è davvero semplice, basta imbibire un batuffolo di cotone e passarlo sul viso, senza sfregare, in questo modo le micelle si apriranno andando a catturare le impurità e trasferendole sul batuffolo di cotone. Per gli occhi generalmente la zona più truccata, basterà appoggiare per una trentina di secondi il cotone bagnato per poi togliere tutto il make-up, mascara compreso.

Le acque micellari sono perfette per tutti i tipi di pelle, comprese le più sensibili, unica accortezza è per chi ha problemi di pelle impura, meglio massaggiare con le mani l'acqua micellare in modo da non trasportare l'infezione, su tutto il viso, attraverso il batuffolo di cotone.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail