Ma un uomo nota le scarpe di una donna?

Le frizzanti Em & Lo, le ragazze che indagano il mondo del sesso e delle relazioni fra uomini e donne, hanno chiesto ad alcuni amici maschi di svelarci se gli uomini in realtà notano o meno le scarpe di una donna. Perchè? Perchè noi della popolazione venusiana siamo solite farci mille domande sulle scarpe giuste da indossare (come del resto facciamo anche con vestiti e accessori, ma le scarpe sono per antonomasia la nostra ossessione). Lo facciamo per noi stesse? La risposta è: sì, ma anche no. Lo facciamo per noi stesse perchè vogliamo piacerci quando vediamo il nostro riflesso nello specchio e lo facciamo in seconda battuta anche per far ingelosire le altre (niente moralismi, please).

Ma è inutile mentire: lo facciamo anche per loro, per gli uomini, perchè ci ammirino, perchè ci guardino. E lo facciamo anche se siamo fidanzate o sposate: mica per tradire, no, solo per il puro piacere di sentirci lusingate e apprezzate; è la nostra vanità (sostantivo FEMMINILE SINGOLARE). Quindi, dati il tempo che passiamo a scegliere quali scarpe comprare, il denaro speso effettivamente per acquistarle, nonchè un'altra bella dose di tempo per capire che paio indossare per ogni occasione, viene da chiedersi: la fatica è sprecata? Ossia: per quella parte di noi donne che vuole essere contemplata dagli uomini, la fatica che investiamo nelle scarpe (particolare solitamente meno vistoso degli abiti) è sprecata oppure no?

Dalle risposte degli amici di Em&Lo sembrerebbe proprio di sì: uno sostiene di non aver mai capito la differenza tra le scarpe, se non quella, ovvia e banale, che c'è tra un sandalo e uno stivale; un altro dichiara di notare soltanto i tacchi alti sotto a un paio di belle gambe, perchè naturalmente slanciano tutta la figura; un terzo, gay, fa notare che gli eterosessuali non si intendono affatto di scarpe, a meno che non siano feticisti dei piedi.

Davvero incoraggiante. Pensate che sia così per tutta la popolazione maschile? E se sì è meglio appendere appunto le scarpe al chiodo ed evitare di farsi venir male a piedi e schiena? Non so, la risposta è dubbia. Perchè se io voglio soffrire nel mio tacco 12 soltanto per il ridicolissimo piacere di vedermi una gamba più slanciata nella vetrina davanti alla quale passo di sfuggita, lo faccio anche se sono consapevole del fatto che il bel ragazzo della situazione non mi guarda. Rimane comunque il fatto che la scarsa attenzione da parte degli uomini può essere in parte deludente; ci sono due ma, tuttavia: il primo è che altrimenti non sarebbero uomini; il secondo è che a volte, una capacità di osservazione che non va a sondare proprio tutti i particolari del nostro corpo e del nostro abbigliamento, ci può aiutare a non sentirci troppo goffe dentro ai nostri difetti, che il più delle volte non verranno notati se non da noi stesse.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail