I cibi ipocalorici perfetti per spezzare la fame

cibi-ipocalorici Nel corso della giornata la fame fa spesso capoccella, soprattutto a metà mattinata quando è stata già consumata l'energia immagazzinata con la colazione della mattina, e a metà pomeriggio quando i pasti principali sono piuttosto lontani. Il desiderio di mangiare qualcosa di goloso e calorico c'è sempre, per cui è meglio pensare ad una serie di cibi ipocalorici ideali per spezzare la fame che diano una sensazione di pienezza, in maniera da non presentarsi a pranzo o a cena con una voragine nello stomaco, tanto da spingere all'abbuffata.

Ecco qualche consiglio:

A colazione, una tazza di latte freddo, con fiocchi d'avena ricchi di fibre che gonfiano lo stomaco e sembrano saziare. Anche una tazza di tè verde -con due fette biscottate- è ottima per togliere l'appetito.

A metà mattinata, frutta fresca o un vasetto di yogurt magro che evitare di arrivare al pranzo con il classico 'buco' nello stomaco.

A pranzo è bene mangiare pane, pasta, riso bianco -80gr con un cucchiano d’olio e una spolverata di grano, o una zuppa di cereali, ma anche un piatto di verdure o di legumi- come piselli- o ortaggi -patate o carciofi lessati- da mangiare come piatto unico, dà l'energia giusta senza appesantire ed esagerare in calorie. L'importante è non eccedere con il condimento perchè è facile lasciarne scivolare un bel po' -un cucchiaino di olio extra vergine è l’ideale-.

Nel pomeriggio, un vasetto di yogurt, una limonata o della frutta fresca che saziano e sono energizzanti, ma anche un paio di carote o di rape sono perfette per rompere il digiuno e mantenere alto il livello energetico abbassando la fame.

120gr di tacchino o un trancio di salmone al forno, ricco di omega 3 e proteine, per andare a letto senza i gorgoglii della fame per l'esasperante vuoto che potrebbero non farvi dormire, con l'aggiunta di una piatto di verdure.

Durante la giornata bere molta acqua -almeno due litri- che riempie e inganna lo stomaco. L'importante è mangiare poco e spesso per mantenere il metabolismo alto.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail