Le migliori creme solari per preparare la pelle del viso all'abbronzatura

Anche se siamo ancora in gennaio, c'è chi già sta pensando alle ferie/vacanze estive, sia perchè si incomincia a prenotare adesso per riuscire ad andare in vacanza al più basso costo possibile, sia perché c'è chi le vacanze estive le inizia già a maggio.

E così, il mare, il sole e la spiaggia sono sempre più vicini. Come ogni anno, iniziano le campagne per la protezione della pelle dal sole e dal rischio di odiosi eritemi e orribili scottature. Come evitare tutto ciò? La preparazione della pelle all'abbronzatura è la chiave.

Anche al momento dell'esposizione utilizzate creme ad alta protezione, o altri prodotti affini, tutto questo non basta. La pelle va in tutti i casi preparata, in particolare la pelle del viso, più delicata e sensibile, e quella che si segna prima. La preparazione deve cominciare almeno un mese prima, in modo che l'abbronzatura sia poi omogenea e duri nel tempo.

Thomas Fitzpatrick è l'uomo che ha creato la classificazione della pelle in fototipi, e il dottor Giuseppe Pianosi, dirigente medico presso il Servizio di Day Surgey Dermatologico dell'Ospedale IDI di Roma, ha spiegato:

"Tutti i giorni ingaggiamo una lotta con i raggi ultravioletti, fin dal momento del risveglio e in tutte le stagioni dell'anno. Ma è in estate che la lotta diventa senza quartiere: la vita all'aria aperta e le esposizioni frequenti e protratte, spesso in orari sbagliati, mettono in serio pericolo la salute della pelle."

Per limitare i danni causati dal sole quindi ecco cosa fare:


  • Circa un mese/un mese e mezzo prima dell'esposizione al sole, che sia al mare o in montagna, assumete capsule di Vitamina A, utile per la produzione di melanina che viene in questo modo stimolata;

  • per lo stesso motivo, aumentate il consumo di vegetali arancione e giallo, quali per esempio meloni, carote e albicocche; consumate anche Vitamina E dei cereali integrali, Omega-3 del pesce, perché sono perfetti per difendere la vostra pelle dagli ultravioletti.


Oltre a queste accortezze alimentari, una pelle sana deve essere anche costantemente idratata, soprattutto in prossimità della bella e calda stagione: occorre bere almeno 1,5-2 libri di acqua al giorno, consumare molta frutta e verdura e utilizzare due volte al giorno (mattina e sera) una crema emolliente dopo la doccia.

In particolare per la pelle del viso, che è più delicata, utilizzate sempre una crema viso con una fattore di protezione solare di almeno SPF20, durante la bella stagione anche 30. O in alternativa, utilizzate dei fondotinta con fattore di protezione incluso nella formula.

Foto | Pinterest @Simone Palpacelli

  • shares
  • Mail