Uomini alle prese con il rossetto

uomini alle prese con il rossettoIeri il mio fidanzato, guardandomi come se fossi un pelucchio, mi ha detto: ma questo rimmel che hai sulle guance non è un po’ troppo acceso?

Ho tratto due conclusioni:

- gli uomini hanno tanta confidenza con il make-up quanto noi donne con i pistoni
- quando affermano cose del tipo: “adoro quando ti metti il kajal”, conviene farsi indicare pressappoco la zona di interesse dove questo cosmetico, che tu neanche usi, dovrebbe trovarsi secondo loro. Almeno per essere sicuri che non si stiano riferendo a un tipo di perizoma che entra tendenzialmente nel loro campo visivo con molta più irruenza di un sopracciglio.

Quando si tratta di trucco, quindi, è necessario prendere con le pinze ogni eventuale apprezzamento o critica. Se il mio ragazzo mi dice: “non ti sembra un po’ volgare?” conto fino a dieci e cerco di pensare con la mia testa prima di asportare istintivamente un triplo strato di un Rouge di Dior costato più de li mortacci sua.

Mi dico che è una tipica conseguenza dell’associazionismo in base a cui si articolano i pensieri maschili e di cui avevo già parlato:

- la mia ragazza si è fatta le labbra rosse come il sangue
- anche le porno star sono solite farlo
- la mia ragazza è ‘na...

Ecco il consiglio: siccome questo ostacolo del Rouge molti uomini proprio non lo superano, si può optare per un rossetto ricco ma dalle tonalità effetto nudo come il nuovo Color Riche Accords Naturels de L’Oréal che, oltre a costare un terzo, mette in risalto le labbra, a seconda del colore della pelle, senza appesantire il look. Qui trovate anche altri consigli utili su come scegliere la tonalità e abbinarla. Facciamo contenti gli uomini così, qualche volta, riservandoci di usare il Rouge nelle occasioni giuste: per esempio quando a guardare ci saranno altre persone oltre a lui. Il rosso spregiudicato è fatto apposta per attirare l’attenzione.

  • shares
  • Mail