Come far durare a lungo il trucco occhi con i consigli di Pinkblog

Avete realizzato un trucco favoloso ma dopo qualche ora non si nota quasi più? I colori hanno perso la loro intensità, si sono spostati e pure sbavati. E il bel make up iniziale è solo un lontano ricordo.

Questo succede quando non si usano delle buone basi e delle piccole dritte che hanno l'obiettivo di farvi tornare a casa con il trucco intatto, come appena realizzato. Su Pinkblog vi svelerò quali sono i tre metodi principali.

Prima di iniziare il trucco, anche se non siete struccate, eliminate qualunque residuo con uno struccante che abbia una base oleosa, la vostra base sarà dopo perfettamente pulita. Applicate quindi una crema per il vostro contorno occhi leggera, non troppo grassa e fatela asciugare perfettamente. applica una crema specifica per il contorno occhi molto leggera e non eccessivamente grassa. Non proseguire subito con il trucco, ma attendi almeno 10 minuti per fare in modo che si sia assorbita del tutto. Adesso puoi scegliere uno di questi consigli sul trucco occhi per far durare di più il tuo trucco occhi.

Iniziamo dal metodo forse più conosciuto, ovvero la base e l'ombretto in polvere:


  • applicate una base o un buon primer occhi, in modo da creare una pelle perfettamente liscia e levigata sulla quale iniziare a lavorare. Per stenderla, utilizzate le dita, in particolare l'anulare;

  • iniziate ad applicare l’ombretto in polvere con un pennello morbido da ombretto. Noterete subito che l'ombretto si stenderà perfettamente. Optate spesso per un ombretto in polvere, dura di più e assorbe il sebo.


Il secondo metodo combina insieme la cipria e gli ombretti in crema:


  • gli ombretti in crema, strano ma vero, aderiscono molto meglio se la base è in polvere, stendete dunque un velo di cipria sulla palpebra o un ombretto chiarissimo in polvere che sia opaco, utilizzando un pennello che doni un risultato omogeneo;

  • applicate quindi l’ombretto in crema scelto, utilizzando le dita con piccoli tocchi delle dita cercando di riscaldare il colore e farlo fondere perfettamente alla pelle. Attenzione a non esagerare con la base polverosa, onde evitare di creare un impasto terribile sugli occhi.


L'ultimo metodo riguarda l'utilizzo congiunto di matita e ombretto. La matita durerà di più se applicata "prima" dell'ombretto, e non sbaverà proprio per questo motivo.


  • tracciate quindi il contorno occhi con la matita del colore che avrete scelto. Se la matita sarà morbida e oleosa e la vostra pelle è grassa, la soluzione è quella aumentare la tenuta applicando dell'ombretto dello stesso colore;

  • dopo la matita, applicate quindi l’ombretto, se si tratta di un colore chiaro che avete steso sulla matita, vi basterà dopo ripassarci sopra la matita e sulla stessa applicare un nuovo ombretto dello stesso colore della matita, in questo modo la matita non macchierà il resto della palpebra.


Foto | Pinterest @gabriella laiwa

  • shares
  • Mail