Ragazza muore in uno scontro frontale con due rapinatori inseguiti dai carabinieri

Maria Elena Petruccioli

Maria Elena Petruccioli, di Montefranco, provincia di Terni, è morta all'età di 25 anni per uno scontro frontale sulla statale tra Terni e Spoleto con un'automobile con a bordo due rapinatori che stavano scappando dai carabinieri, dopo una rapina che aveva fruttato loro 50 euro.La giovane stava rientrando a casa dopo aver trascorso una serata in compagnia del suo fidanzato.

Un incidente stradale mortale, che nella serata di mercoledì si è portato via la sua giovane vita, oltre a quella di uno dei due banditi, un giovane albanese. L'incidente è avvenuto al chilometro 12 della via Flaminia, tra Terni e Spoleto: Maria Elena Petruccioli era a bordo della sua Fiat Panda, mentre i rapinatori di una Ford Fiesta che avevano rubato.

I due rapinatori stavano scappando dopo una rapina in casa di un 64enne della frazione di Alba Fucens, nel comune di Massa d'Albe, in provincia de L'Aquila. L'uomo aveva solo 50 euro, che ha consegnato ai ladri, che poi sono fuggiti sulla sua Ford Fiesta: erano in quattro, ma due di loro non si trovavano sul mezzo al momento dello schianto (i carabinieri li stanno ancora cercando).

Durante la fuga, la Ford Fiesta con a bordo i rapinatori, dopo aver incrociato una pattuglia dei carabinieri, ha invaso la corsia opposta della carreggiata, centrando in pieno la Panda di Maria Elena Petruccioli.

Maria Elena Petruccioli è morta sul colpo in questo tragico incidente stradale: il destino ha voluto che si trovasse nel posto sbagliato al momento sbagliato ed è stata coinvolta in questo inseguimento tra l'auto dei rapinatori e quella dei carabinieri. Le due vetture si sono scontrate frontalmente, causando la morte della giovane e di un rapinatore 28enne originario dell'Albania, mentre l'altro ladro, un 21enne sempre proveniente dall'Albania, è gravemente ferito.

Foto | Lanazione

Via | Corriere

  • shares
  • Mail