Elezioni 2013: le proposte contro il femminicidio delle coalizioni in campo

femminicidio

Il femminicidio uccide in Italia con dati che ci hanno lasciato senza parole nello scorso anno: nel 2012, infatti, ogni due giorni e mezzo una donna veniva uccisa, spesso per mano di un uomo che diceva di amarla. Una situazione insostenibile, tanto che l'organizzazione "Se non ora quando?" aveva chiesto al Parlamento una legislazione apposita per punire e aiutare le donne vittime di abusi, per evitare altre violenze e altre morti.

A breve saremo chiamati alle urne per votare il nuovo esecutivo: secondo voi le coalizioni che sono scese in campo per candidarsi alle prossime elezioni 2013 hanno recepito l'appello lanciato da più parti e sostenuto anche da bellissime iniziative social come la campagna "Ci metto la faccia"? Quante coalizioni hanno previsto nei loro programmi punti dedicati alla lotta contro il femminicidio e la violenza sulle donne?

Purtroppo non molti, a dire il vero. Ecco la situazione ad oggi nei programmi ufficiali delle Elezioni 2013 resi noti dalle varie coalizioni!

Elezioni 2013 programma centrosinistra

Il programma del Partito Democratico, dal titolo "L'Italia giusta", contiene al suo interno alcuni riferimenti alle donne, partendo dalla considerazione che la "riscossa civica e morale è venuto dal movimento delle donne". Proprio a loro rivolge un paragrafo importante nella sezione dedicata ai diritti:

L’impegno a perseguire il contrasto verso ogni violenza contro le donne, un fenomeno che affonda le sue radici in modelli inaccettabili del rapporto tra i generi e che costituisce una vera e propria violazione dei diritti umani.

Non si parla direttamente di femminicidio, ma di un impegno concreto a contrastare ogni tipo di violenza contro le donne.

Elezioni 2013 programma centrodestra

Il programma ufficiale del centrodestra, quindi del Popolo della Libertà di Silvio Berlusconi, sottoscritto anche dalla Lega Nord, non fa alcun riferimento al femminicidio o alla violenza sulle donne. Solamente in un punto si parla di un generico impegno maggiore dell'Italia in Europa e nel mondo per difendere i diritti umani.

Elezioni 2013 programma centro di Mario Monti

Nemmeno l'agenda di Mario Monti, attuale presidente del consiglio dimissionario, fa riferimento ad una tematica tanto importante, pur dedicando un intero paragrafo all'importanza del ruolo della donna nella società e nel mondo del lavoro.

Elezioni 2013 programma Movimento 5 Stelle

Il programma del Movimento 5 Stelle, al momento in cui andiamo online con questo articolo, non fa alcun riferimento ad azioni particolari nei confronti di chi si macchia di femminicidio o di violenza sulle donne.

Elezioni 2013 programma Rivoluzione Civile

Rivoluzione Civile è il partito fondato da Antonio Ingroia, magistrato italiano, nel cui programma leggiamo un paragrafo dedicato proprio alle donne. Nella sezione intitolata "Per la laicità e la libertà", il movimento, oltre a contrastare fortemente l'omofobia e il razzismo, dedica queste parole alla lotta contro la violenza sulle donne:

Aborriamo il femminicidio, contrastiamo ogni forma di sessismo e siamo per la democrazia di genere.

Elezioni 2013 altri programmi

Infine, non esistono riferimenti al femminicidio o a piani per fermare l'escalation di violenza sulle donne nei programmi per le Elezioni 2013 di Fare Per Fermare Il Declino, di Fratelli d'Italia, di Sel.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail