I consigli di Pinkblog per affrontare un appuntamento al buio nel migliore dei modi

Nell'era di internet, dei rapporti interpersonali mantenuti sui social network e degli incontri fatti sui siti creati per trovare l'anima gemella, l'argomento appuntamento al buio, è più attuale che mai. Due persone che non si conoscono, che hanno a malapena parlato per telefono e che hanno forse solo visto le rispettive foto, trovano che il rapporto online, fatto di frasi ad effetto ed emoticon, debba passare allo step successivo e decidono di incontrarsi. Ma come si fa ad affrontare questo evento nel migliore dei modi?

Innanzi tutto è bene precisare che per una ragazza l'appuntamento al buio ha un margine maggiore di rischio per l'incolumità rispetto ad un ragazzo. Non sappiamo chi realmente ci troveremo dinanzi e non possiamo fidarci delle sensazioni positive che questa persona ci ha dato tramite chat o telefono. Per questa ragione il primo incontro è bene che sia organizzato in un luogo pubblico, molto frequentato, come un bar nel centro cittadino o un locale dove lavorano persone che conosciamo. Non è neppure sbagliato "allertare" i nostri amici, che possono essere nei paraggi e darci una mano qualora ne avessimo bisogno.

Altro aspetto importante è come ci presentiamo esteticamente all'altro. Anche se la voglia primaria è quella di lasciarlo a bocca aperta, talvolta può essere una scelta più saggia quella di non esagerare e rimandare la toletta da gran sera ad un evento che lo esiga veramente. Vestiamo in modo casual ma curato, con particolari che dicano qualcosa di noi (es. un monile che amiamo, appeso al collo), questo sarà anche un ottimo modo per rompere il ghiaccio, parlando di qualcosa che ci riguarda.

Anche trucco e capelli devono essere adeguati all'occasione. Non è il caso di fissare un appuntamento dal parrucchiere per farsi fare una messa in piega spettacolare, basta avere i capelli ben puliti e in ordine per dare l'idea di naturalezza, cura e semplicità. Stessa cosa vale per il make up che deve essere leggero, in grado di esaltare i nostri punti di forza e di illuminarci. Il maquillage troppo pesante non è mai una buona idea, perché dà immediatamente l'impressione di aggressività e può mettere in soggezione il nostro interlocutore.

L'obiettivo poi, se l'altro ci piace, è ovviamente quello di arrivare a fissare un secondo appuntamento. Per farlo è necessario incuriosirlo, interessarlo ed essere sempre in grado di ascoltarlo. Ad un uomo piace quando la donna lo sta a sentire, anche quando parla di moduli di calcio di cui ignoravamo l'esistenza. Questo non vuol dire annichilirci e accettare di buon grado ogni cosa che dice, sarebbe assolutamente controproducente. Facciamo si che la dialettica sia serena, aperta al confronto ma sempre sincera. Facciamo domande, questo dimostra interessamento all'altro e ridiamo se una battuta ci ha colpito. Servirà a stemperare la tensione e rendere la conversazione più leggera.

Certamente è anche bene avere sempre un po' di argomenti di cui parlare. Non diamo per scontato che lui sia un tipo aperto, che tiene banco e che non lascia mai cadere la discussione. Cerchiamo di essere preparate ad avere a che fare con una persona timida, chiusa, che magari fa fatica ad incrociare il nostro sguardo senza esserne intimorito. La chat non è mai una cartina al tornasole del reale carattere di qualcuno: essere protetti dallo schermo del pc aiuta a lasciarsi andare, ma avere una persona difronte è tutta un'altra storia. Sarà nostra cura mettere a proprio agio l'altro, cercando di farlo aprire senza fargli pressione. Apprezzerà di certo.

Sempre per una questione di sicurezza nostra, facciamoci pure accompagnare alla macchina, ma evitiamo di farci accompagnare a casa se siamo venute a piedi. Il detto delle mamme "mai salire in auto con gli sconosciuti" non è mai banale. E non ci facilita per niente la vita che lui sappia anche dove abitiamo. Fino a che non siamo certe che il ragazzo che ci piace sia degno di fiducia, non attuiamo comportamenti a rischio. La prudenza le prime uscite è sempre d'obbligo, ci si lascerà più andare con il tempo e la conoscenza.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail