I dolci di Carnevale non fritti per chi è a dieta


Quasi tutti i dolci di Carnevale sono fritti e quindi molto calorici, per fortuna però ci sono delle eccezioni, più leggere ma altrettanto golose. I piatti fritti, a prescindere dalla portata, oltre a contenere moltissime calorie mettono a rischio la nostra salute e fanno alzare il colesterolo, quindi è bene non esagerare. Anche nel periodo di Carnevale, va bene mangiarli ogni tanto, ma non sempre, e questo vale sia per gli adulti che per i bambini.

I dolci classici di Carnevale che secondo la tradizione andrebbero fritti, si possono anche fare in casa al forno, certo non è la stessa cosa, ma sono comunque buoni. In queste settimane abbiamo visto come preparare le chiacchiere al forno, le castagnole in versione light, ma anche gli struffoli, che normalmente si dovrebbero friggere, cotti in forno e poi passati nel miele.

La Schiacciata Fiorentina è una ricetta tipica di Firenze che viene preparata durante i festeggiamenti del Carnevale.
Ingredienti: due uova, un'arancia, 50 ml di olio extra vergine, 50 gr di zucchero, 50 ml di latte, 110 gr di farina 00, una bustina di lievito, una presa di sale
Preparazione: Sbattete le uova con lo zucchero e il sale, poi aggiungete l’olio, il latte e la scorza e il succo di arancia. Incorporate la farina e il lievito e impastate bene, trasferite il composto in una teglia rettangolare coperta di carta da forno, oppure imburrata e infarinata, stendetelo con il dorso un cucchiaio e poi cuocete la schiacciata in forno preriscaldato a 170°C per 25 – 30 minuti. Potete decorare con zucchero a velo, scorzette di arancia candita e pezzetti di cioccolato fondente.

Altri dolci al forno che potete preparare in casa sono il Migliaccio napoletano, buonissimo e molto semplice, ma anche il Berlingozzo, una ciambella tipica della tradizione della cucina toscana.

Foto|Flickr

  • shares
  • Mail