Le donne preferiscono...l'uomo in rosso

Una ricerca dell'Università di Rochester, pubblicata sul Journal of Experimental Psychology, ha stabilito che l'abito fa il monaco almeno in un'occasione: le donne infatti potrebbero scegliere un uomo anche basandosi su ciò che indossa in un dato momento e, in particolare, se l'uomo veste di rosso.

Superficialità? No, pare che sia questione di biologia da una parte, e di socio-psicologia dall'altra. La faccenda biologica riguarderebbe il fatto che nei meandri della nostra psiche, dovremmo conservare il ricordo di ciò che eravamo prima di diventare umani: i primati infatti identificavano con il rosso il maschio dominante. La faccenda socio-psicologica, vedrebbe l'associazione del rosso a "potere" e "scalata sociale": dall'antichità fino ad oggi, il rosso è infatti correlato con i soldi, con il successo, con status sociali elevati. Dall'antica Cina al Giappone, dall'Africa Sub-Sahariana all'antica Roma, fino al tappeto rosso odierno.

Nei sette esperimenti svolti, diversi gruppi di donne sono state chiamate a misurare la loro attrazione nei confronti di uomini vestiti con colori diversi; la scelta è ricaduta nella maggior parte dei casi su quelli che indossavano il rosso, anche se ritratti in altre immagini con maglie di diverso colore; quando è stato chiesto ad alcuni uomini di scegliere fra le stesse figure, il colore dell'abito non ha fatto differenza.

La ricerca in questione avrà sicuramente il suo fondamento scientifico, ma davvero ci crediamo? C'è un solo modo per scoprirlo: uomini vestitevi di rosso e noi osserveremo i risultati!

Via | Physorg

  • shares
  • Mail