Donne: vogliamo davvero la verità dai nostri uomini?

La verità è spesso proclamata la panacea di tutti i mali: essere onesti, sempre e comunque, soprattutto in coppia, dovrebbe essere la ricetta dell'amore eterno. Dall'altra invece, la psicologia ci dice che non è bene dire sempre la verità, perchè spesso è soltanto un modo per scaricarsi la coscienza e perchè tutti abbiamo diritto alle nostre zone d'ombra private, anche se siamo in coppia.

Tuttavia ci sono situazioni concrete e quotidiane, dove tanti approfondimenti non sono necessari; eppure diciamo di pretendere la verità nonostante sia noto che la verità può far male, anche nelle piccole cose. Dunque la mia domanda è: vogliamo davvero la verità dai nostri uomini quando chiediamo loro come ci sta un vestito? Vogliamo davvero che ci dicano se trovano un'altra ragazza carina?

AskMen ha risposto a queste domande, dispensando consigli agli uomini riguardo tali situazioni; consigli forse condivisibili. Probabilmente è vero, non abbiamo davvero piacere che il nostro uomo ci dica se un vestito ci fa sembrare più grosse o se ci sottolinea i difetti: preferiamo magari che ce lo faccia capire, con parole scelte e delicate.

Per quanto riguarda la seconda domanda, la questione si fa più spinosa: AskMen consiglia ai suoi lettori di rispondere con sincerità a domande tipo "trovi quella ragazza carina?", "hai visto come è bella quella lì?", per due motivi: innanzitutto perchè non siamo cieche e siamo capaci di capire se un'altra donna è attraente o meno e sarebbe stupido pretendere una bugia in merito; in secondo luogo perchè sapere che nonostante per lui esistano altre donne oggettivamente belle, la sua scelta rimaniamo noi. Che dite, possiamo condividere e sottoscrivere i consigli che sono stati dati al pianeta marziano?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail