Robbie Wiliams parla di sua moglie: mi ha salvato

Robbie e AydaE così Robbie Williams si è sposato. Per foto e dettagli potete fare un giro su Gossipblog e sul sito di Vanity Fair, che lo ha intervistato subito dopo le nozze. Nell'intervista, il cantante ribadisce più volte che Ayda Field, sua moglie, lo ha salvato da se stesso. Lui aveva giurato di non innamorarsi più, per non soffrire, ma alla fine ha dovuto cedere ai sentimenti che provava per lei. Per amore, pur sognando un matrimonio molto semplice, ha acconsentito ad una cerimonia classica, anche se breve.

Perché ci interessa tutto ciò? Perché dalle parole di Robbie Williams emergono un amore ed una devozione per la sua donna molto pericolose. Alla fine dell'intervista, leggetela per intero sulla rivista, non possiamo non avere l'impressione che lui fosse un povero disperato e che lei gli è apparsa come un angelo salvatore.

Non metto assolutamente in dubbio che l'amore di Ayda sia stato fondamentale per lui. Non metto in dubbio neanche che l'amore sia fondamentale per tutti noi, l'ho sperimentato io stessa, tuttavia vorrei dire: non caschiamo di nuovo nel sogno della donna che trova il bello e il maledetto e lo rimette a posto, facendo scaturire in lui una sempiterna gratitudine.

In primo luogo, tra tutti i maledetti che possiamo incontrare in vita forse solo uno si rimetterà sulla retta via. Gli altri dopo esserci sembrati affascinanti si rivelano pericolosi per la nostra salute fisica e mentale.

In secondo luogo, il maledetto che si riabilita non è un frugolino da accudire. E' un uomo vero che, avendo trovato nel nostro amore un ottimo motivo per andare avanti, si impegna con tutto se stesso per ridare un senso alla propria vita. La faticaccia, però, la fa lui. E credo che per Williams sia andata così. Perciò, l'abito da crocerossina teniamolo per i giochetti di coppia, quelli divertenti tra un uomo ed una donna che si amano allo stesso livello e con la stessa maturità.

Foto | Gossipblog

  • shares
  • Mail