Chirurgia plastica: il premio Miss Chirurgia Estetica

Interventi non andati a buon fineLa chirurgia plastica continua a dividere le coscienze. Una volta si ricorreva di nascosto ai ritocchini, poi sono diventati evidenti, poi invadenti e anche terrificanti, infine, negli ultimi tempi, si cerca di tornare ad una giusta via di mezzo, proponendo interventi invisibili, che appaiono naturali. Alla faccia di tutto ciò, però, c'è chi la premia.

A Rimini si è svolta infatti la seconda edizione di Miss Chirurgia Estetica. Se vi interessa partecipare alla terza, ecco le categorie : Miss Siliconata, Miss Maggiorata Chirurgicamente, Miss Lifting Generale Viso, Miss Botulino, Miss Blefaroplastica, Miss Otoplastica, Miss Rinoplastica, Miss Plastica Lipofilling, Miss Mastoplastica Additiva, Miss Profiloplastifica, Miss Peeling Chimico, Miss Misonorifattatantevolte, Miss Vaginoplastica.

Stavo per riderci su finché non mi sono resa conto di quanto sia aberrante questo concorso. Sorvoliamo su come sia stata assegnata l'ultima fascia e consideriamo che non ci sono limiti d'età per partecipare. Io li avrei messi. Avrei vietato il concorso a chi è minore di quarant'anni, a meno che la partecipante non potesse dimostrare di avere gravi problemi estetici precedenti. E vogliamo parlare del Misonorifattatantevolte? Spero che in premio diano un tot di sedute dallo psicologo.

Ragazze, qui non discuto della necessità di stare bene con se stesse o di correggere gravi o vistosi difetti estetici. Qui discuto del rendere moda ciò che una volta era una necessità, una mania, un'esigenza di lavoro (discutibile se penso a certe attrici, ma facciamola passare). Se seguite i link potrete dare un'occhiata alle partecipanti e scoprire chi ha vinto.

Via | Repubblica; Il resto del Carlino
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail