Le tendenze make up e beauty al Roma International Estetica 2013

 

Roma_international_estetica_2013_beauty_@si.sol.

 

Lo scorso week end la capitale si è trasformata nel regno del beauty e del benessere. Si è infatti conclusa ieri Roma International Estetica 2013, la fiera dell'estetica iniziata lo scorso sabato e che da ormai cinque anni aggiorna gli operatori del settore sulle ultime novità e tendenze nei campi della cosmetica, del make-up, della nail art e dei trattamenti benessere.

 

Se è fuori di dubbio che le unghie siano state le protagoniste assolute di questa quinta edizione dell'evento, è altrettanto vero che anche la pelle ha avuto modo di far parlare di sé. Aggirandosi fra gli stand PinkBlog ha cercato di identificare i prodotti e i trattamenti più interessanti, scoprendo che l'obiettivo principale della cosmetica dei giorni attuali rimane contrastare e ritardare il più possibile l'invecchiamento della pelle. Ecco quali sono le proposte presentate alla fiera romana.

 

Roma_international_estetica_2013_beauty_@si.sol. Roma_international_estetica_2013_beauty_@si.sol. Roma_international_estetica_2013_beauty_@si.sol. Roma_international_estetica_2013_beauty_@si.sol.

roma international estetica 2013

 

Una delle soluzioni più in voga sono i prodotti a base di siero di lumaca: creme e gel per il viso, per il corpo e per le mani, impacchi per i capelli ed estratti puri al 95% promettono di rallentare l'invecchiamento proprio grazie agli antiossidanti presenti nella bava di lumaca, sostanza naturale che aiuta a curare e a rigenerare la pelle. Grazie ai suoi principi attivi può essere utile anche per ridurre gli inestetismi causati dall'acne, le cicatrici, macchie della pelle, rughe, smagliature e verruche.

 

Un prodotto dalla formulazione più particolare è la polvere contenente particelle di collagene. A proporla sono gli Alta Care Laboratoires e il suo nome è Dermastir Filler. Oltre al collagene, che riempie le rughe proteggendo, allo stesso tempo, la pelle dal sole, la polvere contiene anche filtri contro i raggi UVA e UVB e vitamina C, è resistente all'acqua ed è una vera e propria cipria protettiva che può essere utilizzata sopra al trucco senza rovinarlo.

 

I cosmetici non sono, però, stati l'unica soluzione proposta per contrastare l'invecchiamento cutaneo. Durante i talk show e le conferenze che hanno animato l'evento, gli esperti hanno sottolineato il ruolo chiave svolto dall'alimentazione, definita come

 

la vera causa dell'invecchiamento.

 

L'uso scorretto di alcuni alimenti può, infatti, aumentare la formazione dei radicali liberi, molecole altamente reattive che contribuiscono all'invecchiamento delle cellule aggredendo le loro membrane. Una dieta equilibrata, ricca di frutta e verdura antiossidanti e degli omega 3 di cui sono ricchi alcuni pesci (come il salmone e lo sgombro) e l'olio di semi di lino, è la base per mantenere la pelle giovane a lungo.

Ciò non significa che le creme non servano a nulla, anzi, per ottenerne i massimi benefici è consigliabile iniziare ad utilizzarle prima che i problemi di pelle diventino evidenti. In particolare, la pelle deve essere protetta dai raggi del sole utilizzando prodotti contenenti filtri adeguati, fotostabili e che rimangono sulla pelle senza essere assorbiti negli strati più profondi. Altro fattore da cui proteggersi è lo smog. Per farlo possono essere utilizzate creme da giorno che contengono molecole in grado di schermare l'effetto delle particelle inquinanti.

 

Roma_international_estetica_2013_beauty_@si.sol. Roma_international_estetica_2013_beauty_@si.sol.

 

In generale, l'approccio consigliato per contrastare l'effetto del tempo è di tipo olistico, un'unione fra la cura del corpo e quella della mente. Come ha sottolineato Pier Antonio Bacci, direttore scientifico dell'evento,

 

non basta bere tè verde

 

bevanda ricca di antiossidanti, ma è necessario utilizzare tutte le armi a disposizione, tecniche di rilassamento, fisioterapia e prodotti cosmetici inclusi.

 

Fondamentale, sottolineano gli esperti, è non credere alle promesse eccessive. Difficilmente gli approcci che promettono risultati strabilianti senza nessuna fatica saranno all'altezza delle promesse. Non solo, quando ci si rivolge ad un centro in cui non lavora personale medico o quando si acquistano prodotti cosmetici bisogna sempre tenere a mente il principio di base dell'estetica: sia i trattamenti, sia creme e dispositivi medici estetici agiscono solo sulla superficie del corpo. Per questo non possono essere pubblicizzati o venduti come dotati di un effetto terapeutico.

 

Roma_international_estetica_2013_beauty_@si.sol.

 

Foto | Roma_international_estetica_2013_beauty_@si.sol.

  • shares
  • Mail