La dieta Okinawa: il menù e le ricette semplici per perdere chili

dieta Okinawa

La dieta Okinawa è un regime alimentare che ci arriva direttamente dall'Oriente, da una bellissima isola giapponese: da molti è considerata come la dieta elisir di lunga vita, dal momento che gli abitanti di questa terra, che la seguono ormai da tempo, godono di una longevità senza pari. Gli abitanti di quest'isola mantengono la salute anche quando il loro corpo invecchia e non è raro trovare degli ultracentenari.

Gli abitanti dell'isola di Okinawa, a cui deve il nome questa dieta, non soffrono di patologie come il cancro, l'osteoporosi, il diabete, l'ictus e malattie del cuore: qui hanno un'incidenza pari praticamente allo zero. Tutto merito della loro alimentazione? Vediamo qual è un menù tipico della dieta Okinawa e cosa portare in tavola per poter perdere peso!

La dieta Okinawa contiene al suo interno alimenti con densità calorica molto bassa (sotto le 75 calorie ogni 100 grammi o comprese tra 75 e 150). Una dieta tipicamente ipocalorica che comprende alimenti come i cereali integrali, il riso, il mais e le patate dolci, la semola, la frutta (ad esclusione della frutta disidratata e di quella oleosa), le verdure, in particolare il cetriolo e le zucchine.

Tre volte a settimana si possono mangiare pesce magro, molluschi e crostacei, mentre la carne e le uova solo occasionalmente. Via libera anche allo yogurt e ai formaggi. In realtà non esistono un menù o delle ricette particolari: seguendo uno stile tipicamente orientale, la dieta Okinawa prevede un'attenzione particolare nella scelta e nella combinazione degli ingredienti, con metodi di preparazione semplici.

Ecco per voi alcune semplici ricette della Dieta Okinawa:


  • Hamburger di tofu, da preparare con un soffritto di mezza cipolla e 1 carota, aggiungendo 300 grammi di carne macinata, 400 grammi di tofu, 4 cucchiai da tè di amido di mais, sale e pepe. Gli hamburger vanno fritti e serviti con funghi saltati nel burro e nella salsa di soia.

  • Insalata di melone e tofu, da preparare affettando un terzo del melone, cospargendolo con il sale. Il melone va poi lavato e asciugato. Impiattate con mezza confezione di tofu tagliata a dadini, le fette di limone e mezzo pomodoro tagliato a dadini. Condire con 1 cucchiaio di salsa di soia, 1 cucchiaio di succo di limone, 1 di zucchero e 1 di aceto.

Qui di seguito, invece, il menù tradizionale della dieta Okinawa:


  • Colazione: zuppa di miso, alghe e tofu, riso e tè verde.

  • Pranzo: insalata di alghe con insalata di cetrioli, zucchine grigliate, riso, spiedini di anguilla, papaia e tè verde.

  • Cena: riso ai fagioli rossi e guava, ananas.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail