Sanguinaccio, la ricetta tradizionale napoletana


Il Sanguinaccio è una crema deliziosa che fa parte della tradizione della cucina napoletana, è buonissima e si prepara molto rapidamente, in mezz’ora avrete il vostro dessert pronto da gustare. Il Sanguinaccio ha origini molto antiche, un tempo veniva preparato con il sangue fresco di maiale, dal 1992 non è più possibile commercializzarlo, quindi il sanguinaccio è una crema al cioccolato tradizionale, ma senza sangue.

Il sanguinaccio si deve accompagnare con le chiacchiere, se non avete mai provato questa gustosa combinazione, dovete assolutamente recuperare al più presto.

Ingredienti

  • Un litro di latte intero fresco
  • 500 g di zucchero
  • 200 g di cacao amaro
  • 80 g di farina
  • 100 g di cioccolato extrafondente di qualità
  • Una stecca di vaniglia incisa
  • Una stecca di cannella
  • Canditi e/o gocce di cioccolato
  • Un bicchierino di liquore Strega

Preparazione
Prendete una pentola e mettete il latte, la stecca di cannella tagliuzzata e la bacca di vaniglia incisa verticalmente, fate scaldare fino a sfiorare l’ebollizione. In un’altra pentola mettete il cacao, lo zucchero e la farina, aggiungete il latte (ben filtrato) a filo e mescolate in continuazione per evitare la formazione dei grumi. Incorporate molto gradualmente tutto il latte e poi portate la pentola sul fuoco e fare addensare la crema, mescolando in continuazione. Spegnete il fuoco, aggiungete il cioccolato fondente a pezzettini ed il liquore e mescolate fino ad avere una crema omogenea.

Quando la crema si sarà raffreddata un po’ aggiungete le scorzette di arancia candita, l’uva passa o le gocce di cioccolata fondente. Dividete il sanguinaccio in delle ciotoline monoporzione, decorate con arancia o cioccolato e accompagnate con delle Chiacchiere. Il sanguinaccio è buonissimo anche il giorno dopo.

Foto|molisiamo.it

  • shares
  • Mail