Il menu perfetto per il pranzo di Carnevale


Mancano solo pochi giorni al celebre pranzo di Carnevale del martedì grasso, dopo aver visto molte ricette adesso tiriamo le somme e cerchiamo di mettere in piedi qualche menù perfetto per tutte le occasioni. Carnevale è un’ottima scusa per mangiare cose buone, ma non è obbligatorio appesantirsi con troppe calorie, possiamo infatti gustare i dolci classici in versione light ma anche organizzare dei menù vegetariani o vegani. Dato che i dolci di Carnevale sono tradizionalmente fritti, possiamo alleggerire il nostro menù servendo antipasto e dolce e poi o un primo o un secondo.

Pranzo di Carnevale tradizionale
Come antipasto potete servire delle stelline di sfoglia o la polenta grigliata, ma anche delle favolose frittelle salate con prosciutto cotto e asiago. Il primo piatto classico sono le lasagne al ragù di maiale, buonissime e irresistibili. Per quanto riguarda i secondi potete preparare del pesce fritto o delle polpette, ma anche costine di maiale arrostite. Per i dolci puntate sul classico: chiacchiere e castagnole e poi aggiungete un piatto tipico della vostra tradizione.

Pranzo di Carnevale light
Se siete perennemente a dieta ma non volete rinunciare ad un pranzo di Carnevale ecco delle valide alternative per festeggiare con poche calorie. Gli antipasti devono essere leggeri, quindi potete servire delle verdure grigliate, spiedini di mozzarella e pomodorini e tartine con salsine leggere. Se volete rispettare la tradizione potete servire le lasagne ma fatele con un ragù leggero e non esagerate con formaggi e besciamella, oppure optate per delle lasagne con verdure o con il pesto. Saltate il secondo e passate direttamente al dolce, potete fare chiacchiere e castagnole al forno, ma anche i dolci tipici che si preparano al forno, come il Migliaccio o la Schiacciata fiorentina.

Pranzo di Carnevale vegetariano o vegano
In questo caso dovete adattare il pranzo di Carnevale alle vostre esigenze alimentari. Potete fare una frittata o con le uova o con la farina di ceci, verdure fritte o grigliate ma anche insalate con legumi. Alle lasagne non è necessario rinunciare, potete fare le lasagne al pesto se siete vegetariani, se invece siete vegani vi servirà una pasta senza uova, che potete condire con verdure miste, besciamella di soia, ragù di seitan ecc. Il secondo potrebbe essere delle scaloppine di seitan ai funghi, ma anche dei burger di legumi da servire con una salsina con yogurt (anche di soia) con tahine e succo di limone. Per quanto riguarda i dolci, per i vegetariani non ci sono limiti, per i vegani invece suggeriamo le castagnole vegan, gustose e delicate.

Foto|Flickr

  • shares
  • Mail