Convivenza: 7 consigli per viverla in maniera serena

Convivenza: 5 consigli per viverla in maniera serena Secondo le ultime statistiche, le coppie tendono a bypassare il matrimonio preferendo la convivenza anche per motivi pratici: condividere i sentimenti ma anche le spese senza la necessità di aggiungere un rito matrimoniale all'unione.

I dati più recenti del United States Census Bureau dimostrano che nel corso del 2009 il numero dei matrimoni è stato il più basso di tutti i tempi, rappresentando solo il 52 per cento tra la popolazione adulta. Inoltre, nell'ultimo anno, il numero di coppie conviventi negli States sono salite al 13 per cento. Ma anche in Italia sono oltre 500 mila le coppie che convivono a fronte di 250 mila matrimoni.

Molti ragazzi si rivolgono prima agli amici e ai genitori per un aiuto finanziario ma anche i fidanzati possono essere d’appoggio alla crisi e alla disoccupazione. Tutto questo risulta poco romantico ma i matrimoni sono costosi e l’amore eterno forse non è la prima cosa che viene in mente quando si pensa di aver incontrato il compagno o la compagna giusti. Ma come si fa convivere in maniera serena cercando di rimanere insieme nel tempo? Con l’aiuto di Shine vi segnalo qualche punto che può aiutare chi decide di convivere. Non sono regole ma solo consigli per riflettere un po'.

Capire se si desidera la medesima cosa
Capire cosa significhi per tutti e due stare insieme. Stare insieme per costruire qualcosa di duraturo in due o solo per cercare di risparmiare?

Parlare di denaro
Il denaro, è la prima cosa a creare problemi in caso di discussione, se non si hanno le idee chiare su cosa si vuole da questa convivenza. Quindi conviene decidere chi paga l'affitto, chi la spesa, chi i divertimenti. Magari sarebbe importante aprire un conto comune per le spese di casa.

Suddividersi i compiti in casa
E’ importante per la coppia scrivere ogni singola cosa che deve essere fatta: la spesa, cucinare, portare il cane a fare la passeggiatina, buttare la spazzatura, andare a pagare le bollette...

Accettare i compromessi
Quando si inizia a vivere con qualcuno bisogna accettare che non si può seguire solo le proprie inclinazioni o i propri desideri. Per far andare avanti bene la coppia bisogna fare anche delle cose che facciano felice l’altro anche se si tratta di scendere a compromessi o cedere per qualcosa di importante.

Uscire anche in due
Non condurre una vita separata per evitare di uscire con gli amici o la comitiva del partner, e nemmeno essere oscurati nelle scelte dall’intraprendenza del partner. Cercare di ascoltare le proprie esigenze condividendo anche quelle del compagno, senza perdere l’abitudine ad uscire delle volte anche in due, per arricchire di nuova passione il rapporto.

Comprendere le 'giornate no' del partner

Essere pronti anche a "subire" le giornate no dell'altro, ad accettare i suoi silenzi, senza innervosirsi cercando di indagare sulle motivazioni ma attendere che l'altro si confidi. L'importante è provare a mettersi nei panni del partner.

Non dimenticare di flirtare

Dopo aver condiviso i raffreddori e le incombenze della vita domestica è bello condividere momenti di intimità. La componente chimica è essenziale all'amore e alla serenità di coppia. Il sesso è uno dei modi migliori per comunicare e per ricordarvi qual è il motivo principale che vi ha spinto a vivere insieme.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail