Afterheels, le ballerine salva-piedi biodegradabili al distributore automatico

Afterheels, le ballerine salva-piedi

Liberarci dalla schiavitù dei tacchi con pochi soldi e un sol gesto, e salvarci dai terribili dolori ai piedi da dopo-party: era questo l'obiettivo di Michael Stead (tuttavia uomo) quando ha dato vita alla sua idea, nata dopo le tragiche vicissitudini di un'amica sui tacchi dopo una festa.

Le Afterheels sono delle ballerine ovviamente prive di qualsivoglia rimasuglio di tacco, comode, confortevoli, impermeabili e in più anche ecologiche, perchè biodegradabili (tipo "usa e getta"). Si comprano facilmente, tramite comuni distributori automatici, e con un sacchetto apposito si possono infilare facilmente in borsa.

Così all'uscita della discoteca potremmo salvare i nostri piedi semplicemente recuperando le Afterheels dalla borsetta, salvo poi non sapere dove infilare il tacco 14 (magari nel bidone?!?!).

Per ora le favolose scarpe salva-piedi sono distribuite soltanto vicino ai locali notturni delle città di Birmingham, Cambridge, Leeds, Nottingham e Sheffield, nel Regno Unito, e costano 5 sterline (poco più di 5 euro). Le vorreste anche qui in Italia?

Afterheels, le ballerine salva-piedi Afterheels, le ballerine salva-piedi Afterheels, le ballerine salva-piedi

Via | Gizmag

  • shares
  • Mail