Lipstick Enigma: i rossetti diventano arte

Lipstick Enigma from Janet Zweig on Vimeo.

Immaginare di fare con un rossetto qualcosa di diverso della funzione che normalmente gli si attribuisce arriva al massimo al messaggio da tracciare sullo specchio del bagno. Janet Zweig e Jon Meyer invece hanno inventato un nuovo utilizzo del lipstick e si chiama Lipstick Enigma.

È un’installazione elettronica che sfrutta circuiti, resine, vetro e un programma che dà le istruzioni ai rossetti – tutti finti, di resina apppunto – perché si muovano emergendo da uno sfondo scuro e tracciando dei messaggi. In totale sono 1200 rossetti. Peccato siano tutti dello stesso colore. Ci sarebbe piaciuto vedere una palette degna di una profumeria.

Via | Todayandtomorrow

  • shares
  • Mail