Il Google Doodle di oggi 14 febbraio augura buon San Valentino

... ed eccoci arrivati anche quest'anno alla fatidica data! Dopo averne parlato in più occasioni per suggerirvi alcuni consigli su come trascorre al meglio questo giorno, siamo giunti al 14 febbraio e alla festa di San Valentino. La giornata di oggi, volenti o nolenti, vi parlerà di amore e vedrete cuori un po' dappertutto.

Meglio farci subito l'abitudine e parlare di come Google ha deciso di celebrare questo giorno. Il Doodle di oggi è interattivo e ci racconta la storia d’amore tra due animali appartenenti a specie diverse: un elefante e una scimmia, un coniglio e un delfino, un ippopotamo e un piccione e molti altri ancora. Basta spingere il pulsante a forma di cuore, quindi, ed entrare in un mondo d'amore...

Il bellissimo Doodle interattivo è, anche quest'anno, dedicato a tutti i tipi di amore, a tutti gli innamorati e Google ha voluto omaggiare ogni tipo di coppia, etero e gay, umana e non. L'invitante pulsante a forma di cuore, indicato da frecce lampeggianti invoglia ad essere premuto. A questo punto le due ruote fanno un giro velocissimo e al loro interno inizia il gioco dell’amore: fra una scimmia e un elefante scocca la scintilla. Una schermata successiva ci fa vedere i due che ballano in discoteca. Chiudendo questa scena, se provate a ricliccare il cuore verranno fuori altre improbabili coppie.

... e ovviamente non finisce qui! Premendo la lente d’ingrandimento in alto si accede, invece, alla pagina contenente informazioni sull'altro protagonista di oggi. Eccoci, quindi, al link sulla vita di George Ferris (14 febbraio 1859 – 22 novembre 1896), ingegnere americano noto per aver creato la prima ruota panoramica al mondo nel 1893, in occasione della Chicago World’s Columbian Exposition, del quale proprio oggi si celebra il 154esimo anniversario della sua nascita.

L’attrazione è stata voluta dalla città dell’Illinois come monumento in grado di competere con la Tour Eiffel di Parigi inaugurata quattro anni prima. La sua realizzazione costò 400.000 dollari, con una struttura composta da 36 cabine in grado di accogliere fino a 60 persone ciascuna, per un totale di 2.160.

Negli Stati Uniti George Ferris viene considerato come un vero e proprio pioniere dell’ingegneria civile, tanto che riuscì a fondare una delle più grandi e importanti ditte americane di produzione di metalli, sia per le ferrovie che per i ponti. Fu lui con le sue mani a costruirsi la casa, che è tuttora esistente ancora oggi in Central Northside a Pittsburgh, e che nel 2001 venne insignita del titolo di struttura storica più bella della città.

  • shares
  • Mail