La ricetta dell'acqua di rose fai da te per la pulizia del viso

Continuiamo a parlare di bellezza, di cura del corpo e, per tutte coloro che amano i prodotti naturali e hanno il tempo di preparare in casa maschere e preparati per migliorare il proprio aspetto, di una ricetta che non può mancare sulla toilette di tutte coloro che amano le rose.

Parliamo, come avrete sicuramente compreso, dell'acqua di rose, un prodotto indispensabile e che può essere utilizzato in diverse maniere: come tonico per il viso, come struccante anche per chi ha gli occhi molto delicati, per profumare i capelli, per rinfrescare e profumare il corpo.

Come preparare l’acqua di rose

Lavare velocemente i petali e fare attenzione che non ci siano degli insetti. Mettere i petali in una pentola e aggiungete dell’acqua appena per coprirle. Portare ad ebollizione senza far bollire, mescolare bene, coprire con un coperchio e lasciare in infusione per 1 ora affinché i petali perdono il loro colore. Con l'aiuto di un colino filtriamo il composto, se necessario ripetendo l'operazione, e versiamo l'acqua in una bottiglietta. La nostra acqua di rose è pronta, probabilmente con un forte odore di fiori. Se tuttavia desiderate avere una profumazione più intensa, possiamo aggiungere poche gocce di olio essenziale di rosa nell'acqua, e agitare bene.

Filtrare l’acqua di rose attraverso un colino, trasferire nei barattoli di vetro a chiusura ermetica e conservare nel frigo per 30 giorni circa. Vi ricordiamo che le rose migliori sono quelle antiche, la rosa bulgara o damascena. I fiori devono essere assolutamente non trattate: non usare quelle da decorazione sulle strade

Sarebbe bene usare rose il più possibile profumate, raccogliere le rose al mattino dopo 2-3 ore dopo il levar del sole in modo che l’acqua sia evaporata e usatele subito per approfittare appieno del loro profumo. Vi ricordiamo che dopo aver spento il gas, dovete lasciare i petali per circa un'ora nell'acqua bollente, preoccupandovi di controllare che questa non raffreddi.

Volete un'altra ricetta con una variante con aceto per un bagno ristoratore? L'acqua di rose è un ottimo tonico per il viso, se vogliamo ottenere un preparato adatto per la vasca da bagno, uniamo 100 grammi di petali di rose fatti essiccare al buio con un litro di aceto e chiudiamo in un posto buio per due settimane, ricordandoci di agitare ogni giorno. Filtriamo e conserviamo in una bottiglietta.
Si usa nell'acqua calda della vasca, nella dose di un bicchiere.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail